Carla Maria Bernini

 -  -  2

Sono nata ad Arezzo nel 1951 e vivo con la mia famiglia a Roma. Sono laureata in Scienze Politiche e ho lavorato per 30 anni presso l’Unione Incremento Razze Equine (A.S.S.I), dirigendo settori di alta responsabilità quali il Libro genealogico del cavallo da sella italiano e il settore relazioni internazionali, partecipando come rappresentante dell’Italia a conferenze internazionali di importanti organismi del settore ippico a livello europeo ed extraeuropeo. Da sempre interessata a tutte le espressioni artistiche, con particolare riguardo alla letteratura e alla poesia, ho partecipato negli anni 2008 e 2009 al Concorso Letterario ‘Paolo Sylos Labini’ indetto dal mipaaf, ottenendo due importanti riconoscimenti con le poesie ‘La Tempesta’ e ‘Preghiera’. Dopo tanti anni dedicati alla poesia nel 2016 mi sono cimentata in un racconto dal titolo ‘Cosa resta del giorno’ con il quale ho partecipato al Concorso Internazionale di narrativa di Merano ottenendo un ottimo risultato e lusinghiere critiche. Nel maggio 2018 ho pubblicato il mio primo romanzo dal titolo ‘Gli Abissi dell’anima’ che è stato presentato presso la Biblioteca Storica Nazionale dell’Agricoltura. E’ un viaggio attraverso le paure, le angosce e le emozioni, un thriller psicologico, un viaggio dentro l’anima dove ognuno può celare una parte oscura che la ragione vuole mantenere tale perché ha il timore di rivelarla. Elena, la protagonista del romanzo, è una psichiatra che sta cercando di rimettere in equilibrio la propria vita. Un incontro fortuito scatenerà una serie di eventi che la coinvolgerà inesorabilmente in un vortice di sentimenti, rimorsi e sensi di colpa. Le intricate vicende, che la vedono protagonista, diventano un banco di prova come psichiatra e come donna. Attualmente sto lavorando alla stesura del mio secondo romanzo, questa volta di argomento storico, ambientato nell’Italia dell’8 settembre 1943. Un affresco storico drammatico nel quale verranno descritte le vicende di due famiglie una monarchica, l’altra partigiana che, sebbene così diverse, rappresentano l’Italia di allora e si uniranno grazie alla storia d’amore tra i loro due figli.

SOLO TRE DOMANDE

  • De­scri­vi­ti  con solo tre ag­get­ti­vi
    • Creativa
    • Fantasiosa
    • Testarda
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • La nascita di mia figlia.
  • Solo un link so­cial­men­te uti­le

solo qualche immagine

 

 

2 recommended