Chiara Passa

 -  -  4

Sono un’artista visiva, dopo gli studi al Liceo Artistico, all’Accademia di Belle Arti di Roma e il Master in ‘Nuovi mezzi Audiovisivi’ alla Facoltà di Lettere Moderne ho vissuto in varie città italiane ed europee. Attualmente vivo e lavoro a Roma. Il mio lavoro adopera vari supporti e mezzi espressivi, producendo progetti d’internet-art, animazioni, video-installazioni interattive, opere site-specific e video-sculture. Inoltre sviluppo art-widget e app (usando AR e VR come mezzo artistico) per dispositivi mobili. Adopero le nuove tecnologie ad ampio raggio per comprenderne ed estrinsecarne il linguaggio. Sperimento in maniera rigorosa e personale sulle molteplici e creative possibilità che i new media continuamente ci offrono. I progetti d’internet-art, in particolare la serie site-specific che ho ideato per Google Earth, mirano a rimodellare il territorio virtuale, trasformandolo in vivo e vibrante, sfidando la nozione di luogo. Attraverso la tecnologia della realtà aumentata, le opere creano situazioni di land-art estemporanea. Le animazioni e le video-installazioni sono caratterizzate da uno studio costante sulla forma geometrica ed essenziale e da una visione dinamica e tridimensionale dello spazio virtuale. Le video installazioni interattive (anche quelle che traggono dati da internet) coinvolgono lo spettatore spingendolo a confrontarsi con una sorta di altra spazialità, un altrove digitale che costituisce ormai la nostra quarta dimensione, da cui è impossibile prescindere. Un’idea di performance è alla base delle video installazioni e delle opere site-specific, dove il luogo è autonomo e si muove oltre la propria funzionalità interagendo con il pubblico. Infatti, nel 1999 ho coniato il termine ‘Super-place’ (super-luogo) per caratterizzare i luoghi dinamici nelle mie opere digitali che appaiono animati da una intrinseca metafisica, trasformandosi spesso in qualcosa di diverso e inaspettato. Ho sempre analizzato i cambiamenti dello ‘spazio liquido’ attraverso una varietà di tecniche, tecnologie e dispositivi. Le net-animazioni e i widgets penetrano l’architettura della zona liminale dell’interfaccia di internet, sospendendo il confine tra il mondo interno ed esterno. L’esperienza di varcare l’interfaccia offre allo spettatore un viaggio dove forme sintetiche diventano disegno, struttura, architettura e realtà. Molte opere site-specific che produco si ispirano al concetto di ‘architettura impossibile’ e sono spesso realizzate attraverso le tecniche di realtà spaziale aumentata e video-mapping, per creare livelli meta-dimensionali di lettura dell’opera stessa. Ho ideato opere di software-art, video-sculture e applicazioni uniche che ridefiniscono il concetto di multiplo legato alla riproducibilità dell’arte digitale. Ho realizzato ideasonair.net, progetto sperimentale di blog-art durato otto anni, dove per ogni mese ho postato un’idea per la realizzazione di un’opera d’arte digitale, evidenziando il concetto di ‘opera aperta’. Ho progettato la Widget Art Gallery, una web-app contenente una galleria d’arte virtuale concepita come una stanza singola dove ogni mese ospito e curo una mostra site-specific. Dal 1997 ad oggi ho al mio attivo presentazioni, conferenze, workshop, screenings, video, mostre personali e collettive in Italia e all’estero, inoltre ho ricevuto numerosi riconoscimenti e premi. Dal 17 al 19 maggio 2018 ho partecipato al Media Art Festival presso il Maxxi di Roma, dove ho presentato una serie di video-sculture in realtà virtuale che esplorano la superficie e l’architettura come interfaccia, permettendo al pubblico, attraverso visori 3D, di intraprendere un viaggio oltre lo spazio fisico, attraversando diverse animazioni astratte in continua trasformazione. Dal sito http://www.chiarapassa.it

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Creativa
    • Curiosa
    • Imprevedibile…e poi audace…
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Un evento accaduto nel 1997, ma non posso proprio dirlo!
  • Solo un link so­cial­men­te uti­le
    • Vorrei segnalare http://mementointernetsemperaba.altervista.org/ ‘MEMEnto Internet Semper’, la mostra collettiva degli studenti dell’Accademia di Belle arti di Roma sulla meme-art, che ho curato un mese fa nella storica Sala Colleoni.

per saperne di più su di me

http://www.chiarapassa.it/home.html

solo il mio canale youtube

https://www.youtube.com/channel/UCG8l9W8s4ZNQFcexzgXQctw

solo il video Vr installation at insonic immersive show

solo il video inside geometry double language – two times four

solo il video inside geometry double language: area between curves

SOLO QUALCHE IMMAGINE

 

4 recommended