Il pensierino della domenica 33 di Frankie

 -  -  10

All’inizio volevo scrivere un pensierino sul vino e sui bicchieri mezzi pieni. Ho detto che non avrei mai parlato di politica né di cose negative. Poi, in questo posto meraviglioso dove mi trovo, praticamente il paradiso, mi è capitato di vedere un tg. C’erano delle gabbie di metallo. C’erano dei bambini di tutte le età strappati alle loro famiglie. C’erano pianti e lacrime. C’erano vite che saranno segnate per sempre. C’erano esseri umani che evidentemente non vengono considerati così ma trattati peggio delle bestie. Bambini. I bambini non si toccano. I bambini non si chiudono nelle gabbie. I bambini dovrebbero vivere con coloro che li amano e a cui appartengono. I bambini hanno diritto a crescere sereni. Non riesco neanche a immaginare che trauma si porteranno dietro per tutta la vita. Certe ferite non si rimargineranno mai. E la cosa positiva da dire stavolta proprio la trovo. Istintivamente mi viene voglia di abbracciare i miei. Di arrabbiarmi di meno. Di essere gentile. E spero che tutti quei bambini trovino sulla loro strada qualcuno che sia gentile con loro. Che li abbracci forte. E che possano tornare a sorridere. Qualsiasi foto di copertina non sarebbe stata adeguata. Poi mi sono girata. Ho fotografato un recinto-gabbia. Ma contornato di piante fiorite. E all’interno solo quello che per cui è stato realizzato, il serbatoio G.P.L. interrato. Buona domenica.

SOLO TRE PAROLE

  • Bambini
  • Gabbie
  • Disperazione

 

10 recommended