Terry Gilliam

 -  -  1

Terry Gilliam è l’unico membro fondatore americano del Circo volante dei Monty Python, si è laureato in scienze politiche all’Occidental College di Los Angeles, poi si è trasferito a New York dove ha lavorato come vice redattore della rivista ‘Help! Magazine’ e come fumettista freelance. Nel 1967 è partito per l’Inghilterra dove ha iniziato un nuovo capitolo della sua vita come animatore. Dall’infanzia frugale nelle campagne gelate del Minnesota al mondo incandescente di Hollywood, passando per la controcultura di New York, Los Angeles e Londra negli anni Sessanta e Settanta, la vita di Terry Gilliam è stata vivace, divertente e anticonvenzionale quanto i suoi film, è stato co-regista di ‘Monty Python’ e il ‘Sacro Graal’ e ha diretto film come ‘Jabberwocky’, ‘Banditi del tempo’, ‘Brazil’, ‘Le avventure del barone di Munchausen’, ‘La leggenda del Re Pescatore’, ‘L’esercito delle 12 scimmie’, ‘Paura e delirio a Las Vegas’, ‘I fratelli Grimm e l’incantevole strega’, ‘Tideland – Il mondo capovolto’, ‘Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo’, ‘The Zero Theorem’ e finalmente dopo più di 25 anni, ‘The Man Who Killed Don Quixote’, presentato allo scorso Festival di Cannes e in uscita nelle sale italiane a novembre 2018. Tra un film e l’altro, ha lavorato con successo anche nel mondo dell’opera: ha diretto l’English National Operanel nel 2012 in ‘La dannazione di Faust di Berlioz’ e nel 2014 in ‘Benvenuto Cellini’, sempre di Berlioz. È stato premiato e nominato numerose volte per i suoi film e le sue opere liriche. L’abbiamo incontrato alla ventiduesima edizione dell’Umbria Film Festival, di cui è Presidente Onorario, in occasione della presentazione – incontro di ‘Gilliamesque’, il volume che è un viaggio scatenato nella mente di un genio creativo e un impareggiabile ritratto della cultura pop di fine Novecento. Acclamato dal pubblico presente e accolto da calorosi applausi, ha intrattenuto tutti con la sua carica di straripante simpatia ed energia. Ha risposto alle nostre tre domande con il suo inconfondibile carattere, divertente e anticonvezionale!

Ecco le risposte di Terry Gilliam alle nostre tre domande:

  • Come descriveresti te stesso utilizzando solo qualche aggettivo?
    • Non posso descrivere me stesso, io sono un’illusione!
  • Qual è l’evento che ti ha cambiato la vita?
    • L’evento che mi ha cambiato la vita è stato venire in Umbria più di venti anni fa, ho scoperto questo paese incredibile che è Montone, dove abbiamo creato il fantastico Umbria Film Festival, una vera e propria festa! Montone è il mio posto segreto!
  • Puoi segnalarci uno o più link socialmente utili?

PER SAPERNE DI PIÙ SU terry gilliam e sull’umbria film festival

https://www.facebook.com/Terry.Gilliam/ https://www.umbriafilmfestival.com/uff/gilliamesque-eventi/

SOLO tantE IMMAGINi