Il pensierino della domenica 36 di Frankie

 -  -  2

È estate. Tempo di vacanze. Finalmente si va al mare. I bagni, il sole, il sale sulla pelle che diventa più scura, le nuotate al largo, le albe e i tramonti che colorano il blu, le passeggiate sulla sabbia, l’odore della salsedine, la sensazione di libertà, l’orizzonte privo di ostacoli… Ognuno avrà differenti ricordi e sensazioni, da custodire e rivivere sorridendo al rientro in città. Fortunati coloro che al mare ci vivono tutto l’anno. Quando, e capita raramente, si parla di soldi, di che faresti se avessi a tua disposizione tanto denaro, io ho sempre detto che vorrei andare a vivere davanti al mare. Non in vacanza, non per un periodo limitato, non solo d’estate, vorrei stare lì in tutte le stagioni. Mica in uno di quei villoni assurdi ma in una casa abbastanza grande per starci comodi tutti, anche chi viene in visita. Perché già lo sapete che adoro la casa piena di gente, amici miei, dei figli, grandi e piccoli. Porte e finestre aperte, aria che circola, risate, chiacchiere, giochi, musica, scambi di idee e di punti di vista. Con il mare sullo sfondo. Visibile da ogni angolo. E un camino, con il fuoco acceso quando fa freddo. Chissà, forse un giorno realizzerò questo mio sogno. A volte succede. Buona domenica a chi ama il mare e a chi non ha smesso di sognare.

SOLO TRE PAROLE

  • Mare
  • Casa
  • Sogno
2 recommended