Qua Quattordio Urban Arts 26-28 maggio

 -  -  7

Dal 26 al 28 maggio il Comune di Quattordio sarà teatro di un evento artistico unico nel suo genere. Ideato dal Comune di Quattordio e dalla galleria milanese Stradedarts 'Qua - Quattordio Urban Arts' si pone l’obiettivo di realizzare un museo urbano permanente all’interno del paese, realizzando un percorso artistico composto da undici opere su muro, realizzate dai migliori writers italiani. La finalità del progetto è quella di impreziosire e rendere il giusto merito al paese che per primo in Italia nel 1984 ospitò un evento di graffiti writing con i migliori artisti americani dell’epoca, diventati poi nel tempo vere icone, valorizzando il centro storico e sottolineando il rapporto che il paese ha avuto e ha tutt’ora con le industrie locali delle vernici e col colore. Alla fine del 2015 i fratelli Alessandro e Marco (Kayone) Mantovani (curatori della galleria d’arte milanese Stradedarts, writers e artisti) si recano per l’ennesima volta a Quattordio per ammirare ciò che rimaneva del graffito del 1984 e fu proprio durante quella visita che casualmente incontrarono il Sindaco Alessandro Venezia avanzando proposte circa il recupero conservativo del muro storico e l’intenzione di creare un percorso urbano permanente di graffiti all’aperto. Il Comune di Quattordio e Stradedarts si mettono da subito al lavoro ideando un festival di arte urbana cercando di riproporre attività, eventi ed atmosfere respirate già dalla popolazione nel 1984. Durante l’evento denominato QUA – Quattordio Urban Art che si terrà nel weekend di fine maggio, 10 tra i più affermati artisti italiani (Airone, Ericsone, Flycat V-1, Kayone, Mr. Wany, Napal Naps, Ores, Rendo, Tawa e Zeus 40) e uno di fama mondiale il newyorchese Kool Koor saranno ospiti del paese e si esprimeranno artisticamente sui muri messi a disposizione con entusiasmo da privati, Comune e PPG (main sponsor dell’evento) e che costituiranno poi le opere del percorso artistico; contemporaneamente verrà effettuato anche il restauro conservativo su ciò che rimane del graffito del 1984 di Phase 2 e Delta 2 permettendogli così maggior longevità e protezione dagli agenti atmosferici. Inoltre sono molte le attività a corredo dell’evento a partire da workshop educativi coinvolgendo i bambini e ragazzi delle scuole locali avvicinandoli all’arte, poi musica e danza hip-hop, street food e l’evento enogastronomico Colori DiVini organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier di Asti e chef Franco Scarpetta. L’iniziativa inoltre è sostenuta finanziariamente oltre che dal Comune di Quattordio, anche dalle aziende locali che da subito hanno sostenuto l’iniziativa anche per rafforzare il legame con il paese: PPG Industries Italia, Ve.Co, Elantas Electrical Insulation, Essex, Prysmian Group, Relais Rocca Civalieri, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e la Fondazione CRT.

Per saperne di più

http://www.comune.quattordio.al.it/qua/

Solo La mappa dell'evento

 

 

7 recommended