Solo Cinema

'William Kentridge Triumphs and Laments' di Giovanni Troilo

• Bookmarks: 23

Martedì 18 luglio, proiezione straordinaria nell'Auditorium del MACRO, in simultanea con i musei d'arte contemporanea di tutto il mondo, del film - documentario diretto da Giovanni Troilo 'William Kentridge, Triumphs and laments'. La straordinarietà di questo film-documentario, risiede nel fatto che tra pochi anni, vista la natura effimera dell'opera di Kentridge: un fregio che si sviluppa lungo i 550 metri che collegano Ponte Sisto a Ponte Mazzini, composto da 90 figure, dell'altezza di 10 metri, realizzate sul bianco travertino delle sponde del Tevere, attraverso una tecnica volta al togliere, più che all'imprimere, sarà l'unica testimonianza di questa incredibile operazione.
Il regista, uomo dal volto sorridente, proprio dei sognatori, ha filmato gli ultimi due dei dodici anni di lavoro che Kentridge ha dedicato a questa opera, culminata con la performance inaugurale del 21 aprile dello scorso anno...
L'artista, nato a Johannesburg nel 1955, con l'occhio obiettivo e distaccato dello 'straniero', ha messo a nudo, crudelmente, i fasti e i nefasti della millenaria storia che la nostra città ha attraversato, coniugando il passato ed il presente, collezionando frammenti, la cui esplosione, sottolineata da una trionfale colonna sonora, va in giro per il mondo, incontrandosi lungo quella liquida spina dorsale che è il Tevere.

Solo tre aggettivi

  • Imperiale
  • Immaginario
  • Effimero

La locandina del film

23 recommended