Viva la Befana 6 gennaio Roma

 -  -  9

Roma si prepara a festeggiare il 6 gennaio con la trentatreesima edizione di Viva la Befana! Un'appuntamento emozionante e suggestivo che unisce tradizione, cultura, spettacolo, e vuole essere una celebrazione dell'Epifania all'insegna della pace, della solidarietà e della fratellanza fra i popoli. Viva la Befana rientra tra i grandi eventi di Roma Capitale ed è ideata e organizzata da Europae Fami.li.a. (Famiglie Libere Associate d’Europa) tramite un Comitato di volontari 'serventi' e di molte altre associazioni di volontariato sociale, culturale e sportivo. Il corteo, unico nel suo genere, è colmo di rievocazioni e di interpretazioni storiche e folcloristiche che in modo originale si armonizzano con le simbologie ed ai contenuti culturali e sociali, per valorizzare la Festività ed i Territori delle nostre regioni. Laboriosità, creatività e ricchezza delle tradizioni si evidenziano attraverso le scenografie ed i costumi dei partecipanti, particolari questi che hanno sempre suscitato grande curiosità ed interesse nelle decine di migliaia di spettatori, italiani e turisti che ogni anno assistono all’evento. Il regolamento di Viva la Befana, nata nel 1985 per fare reinserire il 6 gennaio come giorno festivo nel calendario civile, consente a tutti i Comuni d’Italia, con le loro Istituzioni, Associazioni e Famiglie, di essere protagonisti o di contribuire alla preparazione del corteo. Viva la Befana si propone di celebrare l’Epifania all’insegna della pace, della solidarietà e della fratellanza tra i popoli, anche attraverso la partecipazione di gruppi storici solidali provenienti da altre regioni d’Italia, in questa edizione da Abruzzo, Campania, Molise, Sardegna e dalla Francia con il comune di Cateau-Cambresis. Una festa celebrata secondo la tradizione cristiana che non trascura gli aspetti folcloristici legati alla “vecchia Befana” che gli organizzatori, fin dalla prima edizione, hanno voluto “ridisegnare” nel logo della manifestazione, con il volto rassicurante di una simpatica “nonnina”. Ogni anno il corteo proviene da differenti località, scelte tra i Comuni che si sono candidati per esserne i protagonisti. Questo avvicendarsi delle popolazioni è una delle tante originali “invenzioni” degli organizzatori e vuole rappresentare l’universalità “dell’Epifania”, manifestazione di Gesù ai popoli della Terra. Accompagnati ufficialmente dai loro Sindaci, i Re Magi offriranno a tutte le famiglie di Roma e del mondo frammenti di storia, cultura, tradizioni, prodotti e risorse dei Monti Prenestini. Un modo nuovo per riempire di contenuti l’antica tradizione del dono che sarà rinnovata anche attraverso quelli simbolici appositamente realizzati per Papa Francesco. Ma la festa cristiana dell’Epifania, promuove anche il valore laico dell’infanzia, sostenendo un'infanzia aperta ai perchè della vita. In questa direzione si muove il concorso bandito da Europae Fami.li.a. Cosa vorresti dalla Befana per la tua Città, riservato agli scolari che frequentano le classi elementari nelle scuole della Capitale. Un disegno, un acquerello, un collage, o una immaginaria lettera per disegnare o descrivere uno o più doni che i bambini vorrebbero avere dalla Befana per Roma. Prima del corteo, nella stessa mattinata avrà luogo la tradizionale passeggiata in bicicletta al seguito delle Befane che, per l’occasione, senza badare a spese, viaggeranno su tre lussuose auto excalibur. Assicurazione e ristoro verranno offerti dagli organizzatori; percorsi adatti anche a nonni e bambini. 'Viva la Befana', completamente gratuita ed organizzata interamente dalle famiglie per le famiglie, ogni anno riesce, per un giorno, “a far tornare bambini gli adulti e a far sentire i bambini un po’ meno adulti”.

per saperne di più

http://vivalabefana.com/

solo una immagine

9 recommended