Tiziana Di Iorio

 -  -  6

La Casa Internazionale delle Donne di Roma, centro cittadino, nazionale e internazionale di accoglienza, d’incontro, di promozione dei diritti, della cultura, delle politiche, dei saperi e delle esperienze prodotte dalle e per le donne, ha ospitato ieri la presentazione del libro di Tiziana Di Iorio. Nata nel 1971, laureata in Antropologia Culturale (con una tesi sulla violenza psicologica e le mutilazioni genitali femminili), ha un Master in Cooperazione Internazionale e sta lavorando alla tesi di laurea per diventare Assistente sociale: “La qualità del rapporto genitore-figli quando uno o entrambi i genitori sono malati psichici”. Il suo interesse principale sono le persone con le loro sfaccettature, la cura di alcuni dei loro bisogni. E’ stata operatrice nel centro anti violenza del Comune di Roma, ed ha effettuato il tirocinio, per la sua seconda laurea, in un Centro di salute mentale, in una ASL di Roma. Lavora in un Istituto pubblico di ricerca, all’interno del quale si occupa di politiche di contrasto alla povertà. “Contro” è il suo primo romanzo. E’ stato un vero piacere conoscerla e porgerle le nostre tre domande.

Ecco le risposte di Tiziana Di Iorio alle nostre tre domande:

  • Come descriveresti te stessa utilizzando solo qualche aggettivo?
    • Determinata, appassionata e incasinata… Incasinata si puo dire?!? (Certo che sì)
  • Qual è l’evento che ti ha cambiato la vita?
    • L’inizio della psicoanalisi; certo ce ne sono stati tanti di eventi, non ultimo la nascita di mia figlia, però quello preponderante è sicuramente l’inizio di quel percorso di psicoanalisi fatto in maniera “dura e pura”, senza scorciatoie… Un’analisi freudiana che è servita proprio a ricomporre i pezzi, la dedica nel libro è al mio analista, che mi ha aiutata a capire che io avevo le risorse per ricostruirmi… Io andavo sulla fiducia, mi ricordo che continuavo a chiedergli rassicurazioni sulla possibilità, per me, di venirne fuori più integra. Non avevo la più pallida idea di come fare e neanche che ci fosse una soluzione… Ero arrivata da lui con un enorme carico di dolore, di traumi da elaborare e anche da far emergere, e quindi, si, l’evento che mi ha cambiato la vita è l’incontro con un bravo analista.
  • Puoi segnalarci uno o più link socialmente utili?

pER SAPERNE DI PIÙ SU TIZIANA DI IORIO

https://www.facebook.com/tiziana.diiorio.9

SOLO QUALCHE IMMAGINE

6 recommended