Il Maestro di Violino

 -  - 

Il Maestro di Violino è diretto da Sérgio Machado e interpretato da Lázaro Ramos, Kaique Jesus, Elzio Vieira, Sandra Corveloni, Fernanda de Freitas con la partecipazione di Criolo e Rappin’ Hood e del Maestro Marin Alsop,
dell’Orchestra sinfonica di San Paolo/OSESP e dell’Orchestra di Heliopoli. Distribuito in Italia da Academy Two, il film racconta la storia del violinista Laerte, che si sta preparando da molti anni per entrare nella prestigiosa orchestra di OSESP, l’orchestra sinfonica più importante dell’America latina. La sua famiglia ha grandi aspettative. All’audizione la tensione e il nervosismo lo bloccano impedendogli di suonare. Rimasto senza soldi e senza alternative, Laerte sarà costretto ad insegnare musica in una scuola pubblica di Heliopolis, la più grande e violenta favela di San Paolo. Gli strumenti sono in cattivo stato e l’ambiente è ostile, ma spicca il talento speciale di due ragazzi: Samuel, che è determinato e disciplinato, e VR, un piantagrane coinvolto in un giro illegale di contraffazione di carte di credito. Laerte si trova immerso nella brutale realtà della favela, ed è costretto a suonare per dei trafficanti di droga. Con i suoi metodi di insegnamento anticonvenzionali, Laerte riesce a costruire una relazione con i suoi studenti e con la comunità e riacquista il piacere di suonare. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, Laerte scopre che l’orchestra sinfonica ha in programma nuove audizioni. Laerte è costretto a fare una scelta tra le prove per l’audizione e le lezioni agli studenti e alla fine decide di lasciare la scuola, provocando l’indignazione dei suoi studenti, delusi della sua scelta. Ma un evento drammatico ad Heliopolis sarà l’occasione per riunire gli studenti e l’insegnante e suonare insieme ancora una volta. Ispirato a una storia vera, Il Maestro di Violino è un film che ha entusiasmato critica e pubblico e che, mostrando allo spettatore il potere salvifico della musica, conferma l’importanza della solidarietà e della condivisione. I ragazzi vengono salvati dalla strada e imparano non solo a suonare ma a far parte di un’orchestra, e conseguentemente a rapportarsi con gli altri e a capire la forza insita nel creare qualcosa di grande insieme. Il regista, cresciuto in una famiglia dove si viveva di musica, dichiara a tale proposito: “Il film si ispira alla storia dell’Istituto Baccarelli, uno dei progetti di inclusione sociale di maggior successo del paese. Iniziò nel 1996, dopo che un incendio distrusse parte della comunità di Heliopolis, la seconda favela più grande dell’America latina. Toccato da questa tragedia, il maestro Silvio Baccarelli iniziò ad insegnare musica classica ai teenagers della comunità. Oggi l’Istituto Baccarelli ha più di 4000 studenti ogni anno. L’Orchestra ha come maestro niente meno che l’acclamato Isaac Karabtchevsky. I bambini di Heliopolis hanno già suonato in Europa, hanno avuto l’opportunità di essere condotti da Zubin Mehta, di suonare con il violinista Joshua Bell, di esibirsi di fronte a Papa Benedetto XVI e di aver fatto commuovere Ennio Morricone. E’ una storia impressionante e mi sento orgoglioso di parlarne, anche se in modo indiretto”.
E poi, riguardo alla situazione attuale del Brasile, dice: “Io spero che questo film, incentrato sulla solidarietà e sull’importanza dell’ascolto del prossimo, possa in qualche modo stimolare in maniera più costruttiva e polarizzata un dibattito sul futuro del nostro paese”. Non possiamo non condividere con voi qualche informazione in più sull’Istituto Baccarelli, perché rappresenta una di quelle realtà che, come diciamo noi, rendono il nostro mondo un posto migliore. L’Istituto Baccarelli è un’associazione senza fini di lucro che ha come obiettivo quello di fornire formazione musicale e artistica di eccellenza a bambini e a giovani tra i 4 e i 25 anni che si trovano in situazioni socialmente vulnerabili, aiutandoli nello sviluppo personale e creando la possibilità di professionalizzazione. L’organizzazione, situata ad Heliopolis, una comunità disagiata di san Paolo in Brasile, gestisce una grande varietà di attività: educazione musicale, canto, The Tomorrow Orchestra e l’Heliopolis Symphony. Una delle missioni più importanti dell’Istituto Baccarelli è di formare un team qualificato di educatori. Fanno parte del team alcuni tra i migliori direttori d’orchestra e musicisti brasiliani, specializzati nell’insegnamento, che possano fungere da modello per i bambini e gli adolescenti. I risultati ottenuti dalla sua fondazione come ente pubblico di beneficenza hanno fatto guadagnare all’Istituto Baccarelli un grande rispetto sia dal settore pubblico che dal privato. Oggi l’organizzazione gode del supporto delle legge federale brasiliana sugli incentivi alla cultura e della partnership con 10 importanti aziende e imprese private. Tramite l’arte l’Istituto Baccarelli è diventato un agente di trasformazione della società.

SOLO TRE AGGETTIVI

  • Emozionante
  • Salvifico
  • Musicale

solo il trailer ufficiale italiano

solo la clip ‘samuel’

solo la clip ‘la sfida’

solo tante immagini