Giuseppe Pellizza fino al 22 dicembre Milano

 -  - 

Milano, a centocinquant’anni dalla nascita, dal 12 ottobre al 22 dicembre 2018, le Gallerie Maspes (via Manzoni, 45) e le Gallerie Enrico (via Senato 45) di Milano, due tra i più importanti poli per l’arte dell’Ottocento, celebrano Giuseppe Pellizza (Volpedo, 1868 – 1907) nella città che ospita i suoi maggiori capolavori: Fiumana, alla Pinacoteca di Brera e il Quarto Stato al Museo del Novecento, immagine iconica delle battaglie sociali del secolo scorso. L’esposizione presenta, quindici tra i più celebri capolavori dell’artista piemontese, in grado di ripercorrere i temi più caratteristici della sua cifra stilistica e una serie di indagini diagnostiche che permetteranno di leggere le opere da un nuovo punto di vista. È la prima personale a Milano dopo un secolo – l’ultima era stata organizzata nel 1920 alla Galleria Pesaro, esposizione durante la quale il celebre Quarto Stato venne acquistato a favore delle Civiche Raccolte grazie a una sottoscrizione pubblica – e presenta alcune tra le sue opere più famose, provenienti da prestigiose collezioni sia pubbliche che private. Le Gallerie Maspes ospitano la sezione dal titolo “Pellizza da Volpedo. Oltre l’immagine”, che presenta una selezione di opere dell’artista arricchito da una serie di analisi diagnostiche effettuate sui dipinti, che permetteranno di leggere le opere da un nuovo punto di vista. Il percorso espositivo prosegue alle Gallerie Enrico con “Pellizza da Volpedo. Divisionismo e divisionisti”, che propone una serie di opere del pittore piemontese in dialogo con capolavori di maestri del Divisionismo quali Giovanni Segantini, Angelo Morbelli, Cesare Maggi, Emilio Longoni, Carlo Fornara, Vittore Grubicy, Gaetano Previati e Plinio Nomellini.
Orari: da martedì a sabato 10.00-13.00; 15.00-19.00 (ultimo ingresso, ore 18.30)

Per saperne di più 

http://www.galleriemaspes.com/eventi_dettaglio.asp?idevento=1318
http://www.enricogallerie.com/artist/pittore_pellizza_da_volpedo_giuseppe_436

solo tre immagini