Giovanni Savignano

 -  - 

Giovanni Savignano (docente incaricato presso Seconda Università di Napoli Luigi Vanvitelli – corso di Laurea in Tecniche Radiologiche e Radioterapiche. Polo didattico – Avellino) è nato e vive a Gesualdo, in provincia di Avellino. Laureato in Medicina e Chirurgia a Bologna nel 1980 con una tesi in Oncologia, si è specializzato in Radiologia nel 1984, restando presso il policlinico Sant’Orsola fino al 1986. Collabora con alcuni quotidiani e riviste medico-scientifiche con articoli a carattere divulgativo, e ha partecipato a programmi TV nazionali e locali. Collabora con associazioni socio-culturali del territorio irpino e con i medici-cattolici. Ha ricevuto diversi premi tra cui: Alma matris Alumni – Università Bologna nel 25° di laurea a cura del prof. Zichichi; Premio Prata – Cultura della Basilica a cura di Gigi Marzullo. Ha pubblicato ‘Codice Rosso: discussioni su sanità, medicina e ricerca in Italia’ – Edizione Il Sole24ore, 2008. Appassionato di arte e letteratura, nel 2010, ha scritto ‘Intrighi’ – Editrice Gaia Angri-SA, una biografia del principe musico Carlo Gesualdo da Venosa (presentato al Parlamentino del mipaaft il 21/6/2018). Nel 2012 ha pubblicato ‘L’Anopheles: l’assistenza sanitaria in Italia dagli Stati preunitari al Governo Monti’ Edizione Il Sole24ore. Nel 2014 ha presentato un suo libretto teatrale ambientato negli anni di Mani pulite: ‘La bussola del Sindaco’, tragedia in 5 atti – Ed. Il Papavero, Avellino. Il ruolo di sindaco durante ‘Tangentopoli’. Nel 2016 ha pubblicato ‘Il Caso Penicillina, il racconto dell’antibiosi prima e dopo Lord Florey’, edito da Il Papavero; Il libro è stato tradotto in inglese ‘The Case of Penicillin’ e presentato all’estero, nel gennaio e maggio del 2016, col patrocinio del Ministero della Salute, in particolare nel Consolato italiano in Adelaide (Australia) e nell’Università di Oxford. Dal novembre 2009, è in servizio presso l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale San Giuseppe Moscati ad Avellino. Abbiamo incontrato Giovanni Savignano giovedì 25 ottobre 2018 presso la Sala Cavour (Parlamentino) del Ministero dell’Agricoltura a Roma dove ha presentato ‘Il caso Penicillina. Il racconto dell’antibiosi prima e dopo sir Florey’ e dove non solo ha risposto alle nostre tre domande con un entusiasmo e una simpatia veramente contagiosi, ma ci ha anche spiegato il motivo per cui ha scritto il libro: “Questo libro è dedicato ai ricercatori di tutto il mondo, perché l’opinione pubblica conosce solo i grandi nomi ma non sa che ci sono stati tantissimi che hanno lavorato molto, che si sono impegnati ma non risultano da nessuna parte. Allora io ho cercato di ricostruire una storia con tutti coloro che hanno contribuito a una scoperta, una scoperta complessiva su una vicenda scientifica”.

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Curioso
    • Simpatico
    • Socievole
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • La città di Bologna
  • Solo un link so­cial­men­te uti­le
    • Tutti quelli che si occupano di volontariato

PER SAPERNE DI PIÙ SU giovanni savignano

https://www.facebook.com/Giovanni-Savignano-Medico-Scrittore-109954875738145/

SOLO IL VIDEO ‘iL CASO PENICILLINA – DOTT. GIOVANNI SAVIGNANO’

SOLO IL VIDEO ‘IL CASO PENICILLINA SU RAI UNO DOTT. GIOVANNI SAVIGNANO’

solo qualche immagine