Concerto 'Fiori di Neve' 19 dicembre Roma

 -  -  7

Vi segnaliamo con grande partecipazione il concerto di Natale "Fiori di Neve", che si terrà alla Sala Cavour (Parlamentino) del Palazzo dell'Agricoltura in via XX Settembre n.20 a Roma mercoledì 19 dicembre 2018 alle 17.00! Un evento di musica dedicato al Natale in cui si esibiranno il Coro della Cappella Musicale di San Michele Arcangelo di Vallecorsa e il Coro dei Carabinieri Forestali! Condividiamo con voi qualche informazione sui Cori protagonisti dell'evento.
Coro della Cappella Musicale di San Michele Arcangelo di Vallecorsa
Fondato il 25 settembre 1928 con scopi prettamente liturgici dal M° Rinaldo, a memoria del culto millenario della nostra “Terra” per San Michele Arcangelo, nel corso degli anni assume le caratteristiche di un ente pedagogico-musicale. Fedele allo spirito originario svolge il servizio liturgico nella Chiesa di Sant’Angelo. La Cappella Musicale, ha partecipato al I° Concorso Polifonico Nazionale “Guido D'Arezzo” - Arezzo nell'anno 1954. Ha accolto la salma di Alcide De Gasperi, morto durante lo svolgimento del Concorso, nella stazione di Arezzo con il canto del Libera me Domine, e cantato nel Duomo di Arezzo la Messa da Requiem a 3 voci virili di Lorenzo Perosi nel solenne rito in suffragio dello statista. Il repertorio, rivolto alle varie epoche, si elegge principalmente nelle creazioni polivoche rinascimentali nonché ad un'intensa pratica del canto gregoriano, la cui interpretazione si fonda nell'orientamento semiologico che si determina dall'analisi comparata delle fonti paleografiche provenienti dalle principali famiglie neumatiche. Il Canto Gregoriano è un percorso di bellezza maturato nella spiritualità, musicalità e poesia del testo sacro. La semiologia ci aiuta nella comprensione del fenomeno ritmico-melodico che ha dato origine alla melodia gregoriana. Ha in memoria numerosi Concerti e inviti a Rassegne di Musica Polifonica e Concerti a fini benefici. Ha cantato per la Fondazione "G. P. da Palestrina" - Palestrina; nella Rassegna Musicale "La Grande Musica in Chiesa"; "Corali a Roma" a cura dell'Associazione "Vespero"; per il Comitato Italiano "Progetto Mielina"; in San Pietro nelle celebrazioni papali della beatificazione di Beretta Molla, e la canonizzazione di Santa Maria De Mattias. Ha presentato la Sacra Rappresentazione “In nomine Domini” per Voce recitante, Coro e Organo, drammaturgia dagli Inni Sacri di A. Manzoni; ha partecipato al XIII Concorso Nazionale di Canto Corale Sacro di Vallecorsa ricevendo il 2° premio; al II Concorso Nazionale di Roccasecca, il 3° premio nella Polifonia; al III Concorso Regionale “Città di Rieti” il 2° premio nella sezione canto gregoriano (primo non assegnato); al I Concorso Nazionale di Canto Gregoriano di San Vittore e Diocesi di Montecassino, 1° premio; 52° Concorso Polifonico Internazionale “Guido D’Arezzo”, Arezzo 2003 – Cat. Canto Monodico Cristiano, 3° premio. Ha collaborato con la compagnia teatrale Le Nuvole nella realizzazione della rappresentazione teatrale “Nel grembo del cielo”, con Barbara Amodio su testi di Giovanni Amodio, attraverso l’esecuzione di musiche gregoriane e polivocali. Ha collaborato con Alessandro Palacino, musicista jazz. Dell'incontro un concerto ad Onano, tante belle prove ed una inedita registrazione di alcuni canti gregoriani tra i quali: Ubi caritas, Jesu dulcis memoria, In paradisum deducant te angeli con parafrasi e libere creazioni jazz di sassofono, clarinetto basso, flauti etnici e percussioni. Ha cantato nella Cappella Sistina. Ha preso parte alla compilazione antologica del CD “Il Canto corale”, Lazio Vol. I, i CD antologici Corali a Roma 1996 e 1997. Ha pubblicato con le Edizioni Musicali ERREFFE un Compact Disc di Canto Gregoriano registrato nell’Abbazia di Casamari: Il Tempo del Silenzio, “Il Gregoriano alle soglie del Terzo Millennio”. Il Coro della Cappella Musicale festeggia quest'anno i 90 anni di attività e sta preparando il secondo cd!
Coro Carabinieri Forestale
Nel corso degli anni, il maestoso cedro nel giardino della sede Scuola Forestale Carabinieri è stato il luogo di ritrovo degli allievi che, tra una lezione e l'altra, vi si radunavano per intonare canzoni di montagna. In seguito, quello che era un piccolo passatempo si è trasformato in un impegno: i ragazzi, hanno cosi, dato vita ad un vero e proprio coro. Le origini del Coro risalgono al 1979, quando per iniziativa deil 'allora Direttore della Scuola del C.F.S. di Cittaducale, Silvano Landi, durante il 36° corso Allievi Guardie Forestali "La Maiella", fu deciso di creare un nucleo corale. L'attività canora venne a scemare sino al 1997, per poi riprendere durante il 36° corso Sottufficiali Garigliano". A ogni successivo corso gli allievi formavano compagini corali che terminavano con la fine del corso di formazione. II 46° corso Allievi Agnti "Monte Vettore" nel 2000 rappresentò una svolta nell'evoluzione del coro distinguendosi dai precedenti per l'ingresso della componente
femminile, l'integrazione inizialmente non fu semplice data la tradizionale formazione maschile dei cori. Nel 2002, in occasione del 180° anniversario di fondazione del Corpo forestale, si decise di riunire gli ex allievi che nel corso degli anni avevano partecipato ai vari cori, costituendo quindi il coro dei CFS (ufficiosamente denominato "Monte Trolla"). Da allora, il coro divenne una realtà sempre piu presente sia nelle cerimonie istituzionali del C.F.S. che in quelle civili grazie soprattuto al grande impegno del maestro Giovan Battista Trolla e dell'Isp, Sup. Ivano Sighel, coordinatore del gruppo. Il coro è composto da circa 40 coristi che prestano servizio in varie zone d'ltalia. Per il repertorio, ricco di brani della tradizione alpina, prevalentemente trentina, e di quella corale italiana in
genere, vennero rimaneggiate anche le marce d'ordinanza Foresta" e "Nel silenzio di sentieri" nonché la bellissima "Signore delle cime" che accompagna sempre la preghiera al Santo Patrono dei forestali San Giovanni Gualberto. Dal 1 gennaio 2017, con decreto legislativo 19 agosto 2016, n 177 in materia razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del Corpo forestale dello Stato il coro ha assunto la denominazione di Coro Carabinieri Forestali. Nella nuova prestigiosa veste nell'ambito della Scuola Forestale Carabinieri, sostenuto dal personale militare del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri, il Coro continua ad esibirsi suscitando sempre nuove emozioni.

7 recommended