Festa di Natale e Presentazione Libro di MyMee 22 dicembre Roma

 -  -  3

MyMee, dal social publishing nasce la prima pubblicazione del gruppo di Facebook MyMee! Sabato 22 dicembre, alle 20:00, all’ExE di Roma, la community più straordinaria e dinamica del web, fondata da Marina Giacomel presenta la pubblicazione della raccolta di racconti e poesie targata MyMee, che presto sarà un marchio editoriale, la prima pubblicata da un gruppo Facebook. Il progetto a favore della Onlus Il Sorriso Dei Miei Bimbi, uno dei tanti che stanno facendo il giro d’Italia, è un Contest lanciato su MyMee che chiedeva agli autori, agli scrittori ed a tutti gli artisti di donare un racconto, una poesia o un’illustrazione, per realizzare una pubblicazione a fini benefici. La risposta è arrivata entusiasmante da parte di centinaia di autori, esordienti ma anche penne famose, che ringraziamo per la disponibilità. Da questa raccolta nasce un bellissimo libro, Il diavoletto che scrisse a Babbo Natale e altri racconti, a cura di Beniamino Giunta, 250 pagine di gioia e divertimento che sarà presentato sabato 22 dicembre, alle ore 20:00, all’ExE a Roma, via Civiltà Romana 1. Sarà disponibile su Amazon in eBook e il classico cartaceo a partire da mercoledì 19 dicembre. Gli autori che hanno aderito all’iniziativa sono stati centinaia, che ringraziamo tutti per la loro generosità, e tra i selezionati abbiamo scelto i racconti inerenti al Natale oltre a quelli che ci hanno colpito in particolare. Tra gli autori selezionati dai nostri editor che hanno curato l’edizione, molti esordienti ed emergenti ma anche rinomati scrittori.
La nostra storia
MyMee è un movimento culturale che nasce sulla scia dell’esperimento di social publishing editoriale attuato con il romanzo di Paolo Varese, "Lei". Questo romanzo, scoperto e lanciato sui social, nasce grazie all’incrocio di talento, passione e competenza, di un gruppo di amici virtuali. Tutto questo ha portato all’ideazione del progetto MyMee Express Yourself e a soli nove mesi dalla fondazione conta oltre 12.000 iscritti. Mymee vuole sviluppare una comunità culturale attraverso i social network e il web, vuole promuovere lo scambio di culture artistiche di mondi diversi incoraggiando gli incontri pubblico-artista come avviene negli Happening organizzati o nei Reading On the road. MyMee è un ponte tra le diverse espressioni artistiche e culturali, permettendo alla cultura di amplificarsi senza dispersione, tutelando e valorizzando l'artista. Un grande movimento culturale circolare dove ognuno porta in dotazione il suo tempo ed il suo talento per uno scambio rivolto alla realizzazione di nuove opere divulgate con strategie innovative. MyMee è ancora molto altro, non ha solo a cuore l’arte e cultura ma anche l’umanità e il pianeta; per questo sono presenti rubriche e Contest che trattano temi sociali, solidali e ambientali.
Marina Giacomel, fondatrice
Mi piace considerarmi poliedrica e creativa, istintiva e intuitiva, sono una ricercatrice curiosa di ogni forma e manifestazione dell'animo umano legate non solo all'arte e alla cultura ma anche con uno sguardo attento agli aspetti sociali, spirituali e all'ambiente. Perché questa è la cultura, esattamente l'insieme di tutto ciò che siamo e che trasmettiamo, con responsabilità, alle generazioni a venire. Conduco la mia personale esperienza creativa e tecnica ormai da trent'anni ed è con questo spirito che ho fondato Il gruppo MyMee Express Yourself. mymee.giacomel@gmail.com
La ONLUS
Il Sorriso dei miei Bimbi opera nel cuore della favela Rocinha, a Rio de Janeiro, nel clima complesso e a volte violento della più grande favela del Sudamerica. In oltre 20 anni di presenza sul territorio e grazie al fondamentale sostegno dei donatori, la Onlus italo-brasiliana, fondata da Barbara Olivi, ha creato un percorso didattico-formativo che comprende la Scuola Materna "Saci Sabe Tudo" con 80 piccoli alunni dai 2 ai 6 anni, il Progetto Giovani "Projeto Jovem" con un programma di riscatto sociale per ragazzi a rischio di coinvolgimento in attività di microcriminalità e gravidanze precoci (con terapia psicologica individuale), il Progetto di Alfabetizzazione "Alfabetização em Ação" per bambini e adulti e un Programma di Assistenza Famiglie, per nuclei in particolari condizioni di abbandono sociale. Nel 2013 è stata avviata la ristrutturazione del primo Caffè Letterario della favela, il "Garagem das Letras": un garage che è diventato un centro culturale e bar gestito dai giovani della Rocinha. Il Caffè intende essere un luogo di cultura ed educazione, nonché un rifugio dalla realtà della favela, troppe volte ancora violenta. Infine Green House, la casa del volontariato con un grande orto urbano ideato per progetti ambientali ed alimentari. http://www.ilsorrisodeimieibimbi.org

per saperne di più

https://www.facebook.com/groups/179526276182924/

solo due immagini

3 recommended