'Mi affogo con l'aria che basta a un sospiro' di Mariano Tirimagni

 -  -  1

Chissà com'è vivere leggero,
come una piuma,
quando il vento la solleva
e la porta via,
senza memoria,
senza sapere dove e quando
cadere giù, di nuovo, all'ombra
di un tetto di angosce...e adesso?
Io, incollato da una resina amara
a questa terra tremante,
mi affogo con l'aria
che basta a un sospiro
e mi gira la testa
per la paura di precipitare
in un mare così denso,
dove non so nuotare.