Programma Italia all'Infopoint di Emergency 1 ottobre Roma

 -  - 

Martedì 1° ottobre alle ore 19,30 l'Infopoint di Emergency a Roma (via IV novembre, 157/b) ospita la proiezione di "La vita agra" e "S’idea chi amus de sa cura", documentari dedicati ai progetti di Programma Italia a Latina e Sassari, diretti da Federico Greco. Sarà presente anche l’attrice Regina Orioli, “testimonial” del documentario sul Polibus di Latina, che incontrerà il pubblico a fine proiezione insieme agli autori. I due film fanno parte di una serie di documentari realizzati per raccontare le attività in Italia della ONG fondata da Gino Strada attraverso i suoi ambulatori sparsi per il Paese. Un viaggio in 10 tappe insieme agli operatori di EMERGENCY, ai pazienti e a figure rappresentative dei vari territori, arricchito dalla presenza di alcuni sostenitori del mondo dello spettacolo e della cultura. Ne La vita agra l’attrice Regina Orioli (L’ultimo bacio, Notti magiche) ha passato una giornata con gli operatori e i pazienti di EMERGENCY e ha poi raccontato la sua esperienza. L’attore Fausto Sciarappa (Made in Italy, La befana vien di notte) è stato invece testimone delle attività dell’organizzazione umanitaria a Sassari.
Diretto da Federico Greco e Nicola Moruzzi, con le musiche originali di Giorgio Giampà, PROGRAMMA ITALIA narra un Paese diverso da quello che si è soliti conoscere, grazie alla visita delle strutture sanitarie e degli ambulatori mobili avviati da EMERGENCY dal 2006 per offrire assistenza gratuita alle fasce più vulnerabili della popolazione: migranti, stranieri, poveri, tra cui anche moltissimi italiani.
"LA VITA AGRA" PROGRAMMA ITALIA
Città: LATINA
Regia: Federico Greco Autori: Nicola Moruzzi, Federico Greco, Michela Greco
Musiche originali: Giorgio Giampà
Sigla e grafiche: Studio Magoga
Canzone sigla iniziale: Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro
Testimonial: Regina Orioli
Durata: 26’ 02”
Produzione: EMERGENCY e Bananas Media Company per Zelig tv
“Lavorare nelle campagne significa stare chinati, in ginocchio e con la schiena piegata, per 14 ore: questo vuol dire vivere una condizione di continua subordinazione dal punto di vista materiale, simbolico, culturale”. In “La vita agra” - secondo dei 10 documentari co-prodotti da EMERGENCY con Bananas Media Company per Zelig Tv - Marco Omizzolo, sociologo e presidente della cooperativa InMigrazione, ci accompagna nei territori dell’Agro Pontino, in provincia di Latina, dove un grave sistema di sfruttamento coinvolge circa 30mila indiani. In quelle zone, dal dicembre 2016, EMERGENCY ha assistito oltre 1.300 persone con il suo Polibus che si sposta quotidianamente tra Borgo Hermada, Bella Farnia, Aprilia, Borgo Bainsizza e Latina. Tra i tanti pazienti incontriamo Surjit, arrivato in Italia nel 2005 per cercare lavoro e sostenere la sua famiglia rimasta in India ma poi impossibilitato a fare la raccolta nelle campagne da un problema al cuore per cui è stato necessario un intervento chirurgico. Lo staff del Polibus di EMERGENCY – coordinato da Eleonora - lo ha accolto e seguito nel suo percorso di cura… fino in ospedale, con il coinvolgimento dei volontari dell’organizzazione. In questa puntata l’attrice Regina Orioli (L’ultimo bacio, Notti magiche) ha visitato il Polibus attivo a Latina e scoperto il lavoro di EMERGENCY: “Sapevo che in questa zona fosse presente una importante comunità Sikh, ma non immaginavo che questo fosse il livello di ingiustizia”. “Ciò che manca a molte persone in Italia è la dignità, perciò quello che proviamo a fare, oltre che curare le persone, è farli risentire degli esseri umani”, dice Michele Iacoviello, coordinatore delle cliniche mobili di EMERGENCY.
"S'IDEA CHI AMUS DE SA CURA" PROGRAMMA ITALIA
Città: SASSARI
Regia: Federico Greco Autori: Federico Greco, Michela Greco
Musiche originali: Giorgio Giampà
Sigla e grafiche: Studio Magoga
Canzone sigla iniziale: Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro
Testimonial: Fausto Sciarappa
Durata: 27’ 53”
Produzione: EMERGENCY e Bananas Media Company per Zelig tv
"Ormai da decenni il centro storico di Sassari è abitato da numerosi stranieri che hanno sempre vissuto in perfetto equilibrio con gli italiani residenti. Solo negli ultimi anni sono cambiate le cose: il processo di integrazione è a rischio”. Presente in città con uno sportello di orientamento socio-sanitario dal 2012, EMERGENCY ora vi gestisce un ambulatorio che offre cure gratuite a chiunque ne abbia bisogno. Lo staff di EMERGENCY – composto da Sara e Mariella - è coadiuvato da medici volontari che lo supportano in un territorio in cui ci sono molte donne vittime di tratta. Tra i tanti pazienti dell'ambulatorio di Sassari “S'idea chi amus de sa cura”, decimo documentario della serie “Programma Italia”, segue Saidur, che dal Bangladesh si è trasferito a Sassari: qui cura la sua malattia degenerativa grazie al sistema sanitario gratuito e all'assistenza di EMERGENCY e qui ha investito nel suo progetto: un piccolo negozio di alimentari. E poi c'è Murad, palestinese, che grazie a una rete solidale può inseguire il suo sogno: allenarsi nella corsa con l'obiettivo di portare la sua bandiera alle Olimpiadi.
EMERGENCY è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Da allora EMERGENCY ha curato 10 milioni di persone, una ogni due minuti.
EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.
Gli infopoint di EMERGENCY sono spazi aperti a tutti,  luoghi di incontro che ospitano eventi culturali, punti di riferimento per i sostenitori e per chiunque voglia informarsi sulle attività dell'organizzazione.

Per saperne di più

https://eventi.emergency.it/event-pro/programma-italia-2/