Solo Eventi

Su Peter Handke, alla scoperta di un Nobel controverso 24 ottobre Roma

• Bookmarks: 8

Un appuntamento da non perdere presso Sinestetica a Roma: "Su Peter Handke, alla scoperta di un Nobel controverso", giovedì 24 ottobre alle 18:30!
Una lezione aperta con Stefano Gallerani, critico letterario e scrittore, a Grande come una città dedicata a Peter Kandke: attivo da più di cinquant’anni e appena insignito, tra plausi, polemiche e silenzi, del Premio Nobel per la Letteratura 2019, Peter Handke rappresenta, dai suoi esordi alle opere più recenti, un esempio di rigore e curiosità; l’esempio di un artista che non ha mai smesso di sperimentare forme e linguaggi per capire la realtà e il rapporto che ogni essere umano ha, nella sua imprescindibile individualità,
con la rielaborazione delle proprie esperienze sensibili. Ma, anche, un cittadino d’Europa, un viaggiatore, un infaticabile testimone di un tempo – il nostro – osservato – e condiviso – a altezza d’uomo e non dall’alto di un osservatorio per cui i confini non sono che tracce su una cartina di geopolitica e gli Stati difformi tasselli di un puzzle impazzito.
Per capire queste e le molte, altre facce di uno scrittore tanto complesso quanto cristallino, non si può che leggere e rileggere le sue opere come quelle dei maestri da lui così spesso evocati – Kakfa, Keller, Stifter, Cervantes o Cézanne.
Se il conferimento del Premio Nobel ha un senso che supera anche le meno banali elucubrazioni sui suoi meccanismi, è proprio questo: rimettere in circolo le opere e le idee che sono alla base della nostra coscienza umana e europea perché l’identità non resti una convenzione, ovvero una lettera morta.
Peter Handke è nato nel 1942. Tra le numerose opere tradotte in Italia: "Infelicità senza desideri" (1976), "Esseri irragionevoli in via d'estinzione" (Einaudi 1976), "La donna mancina" (1979), "L’ora del vero sentire" (1980), "Saggio sulla stanchezza" (1991), "Saggio sul juke-box" (1992), "Saggio sulla giornata riuscita" (1993), "In una notte buia uscii dalla mia casa silenziosa" (1998), "Lucia nel bosco con quelle cose lí" (2001) e "Un disinvolto mondo di criminali" (Einaudi 2002). Handke ha firmato anche la sceneggiatura di diversi film di Wim Wenders. Ha vinto il Premio Nobel Letteratura 2019.
Stefano Gallerani è nato a Roma, dove vive, il 4 ottobre del 1975.
Nel 2012 ha pubblicato "Albacete" (Lavieri). Nel 2019 "A Buenos Aires con Borges" (Giulio Perrone editore).

Per saperne di più

http://sinesteticaexpo.com/su-peter-handke-alla-scoperta-di-un-nobel-controverso/

8 recommended