Da dove veniamo di Ugo Spagnuolo dal 3 al 5 dicembre Macro Asilo Roma

 -  - 

Una delle 'nostre' menti, l'artista Ugo Spagnuolo vi aspetta al Macro Asilo di Roma dal 3 al 5 dicembre con "Da dove veniamo…"! Il quesito esistenziale il cui tema conduttore è all’origine della ricerca pittorica e antropologica di Paul Gauguin (Da dove veniamo? chi siamo? dove andiamo?,1897), è oggi, nell’opera di Ugo Spagnuolo il vuoto di memoria. Con i codici e i linguaggi della contemporaneità, esso è la storia, la biografia che si vorrebbe individuare attraverso un viaggio nell’alterità, in un transito talvolta violento che conduce ad una opera-azione e riflessione sulle problematiche escatologiche nell’eterno fluire della vita e della morte.
Il pubblico interattore-turatore è parte integrante dell’opera in cui potrà agire direttamente sugli accadimenti. Il vuoto di memoria attraverso il rito della sigillatura delle bottiglie, fortemente simbolico, è il luogo in cui si paralizzano icone e reminiscenze. Il vuoto di memoria diventa, per Spagnulo, uno spazio da colmare, attraverso le testimonianze, i ricordi di passanti e di viaggiatori che ogni giorno compiono un percorso personale nella geografia complessa della contemporaneità.
Con uno scritto di Fabio Petrelli (storico dell'arte Università degli Studi di Roma Tor Vergata)

Per saperne di più

https://m.facebook.com/events/484360702195093
https://www.museomacro.it/progetto/ugo-spagnuolo-da-dove-veniamo