La poesia della domenica 39 di Claudio Monachesi

 -  -  5

“Incontrando Alice” è il titolo del libricino stampato in 5000 copie a cura del Comune di Roma nel 2003 sotto l'egida dell'allora Assessore Pamela Pantano che favorì questa iniziativa.
I proventi ricavati  dalla vendita di questo libello sono andati per la ristrutturazione del reparto Oncologico della clinica Pediatrica del Policlinico Umberto I  che dopo alcuni anni è stata realmente posta in opera. Per me questo importante evento mi ha fatto toccare con mano – e prima non lo credevo- che l'ars poetica, seppur assai raramente, è anche di questo mondo.
La poesia  a seguire, in sede di stampa, misteriosamente è stata esclusa dal libro; si tratta di una delle poesie che Nando Gazzolo, quando veniva invitato nell'aula magna di pediatria per rendere omaggio ai piccoli pazienti, preferiva leggere.
Eccola:

Re

vestirò un vestito di niente
per colorarmi di luce:
sulle ali del nulla percorrerò
il giorno senza salire sulle scale
mobili della fretta, e principierò
il volo della fantasia
che mi farà indossare
il mantello dell'allegria
e sul monte del futuro
mi costruirò un castello
per diventare Re:
nelle sale del tempo ospiterò
gli amici del cuore
e in quelle dello spazio
le fate e gli gnomi:
i miei cavalieri saranno
l'attenzione per gli altri,
i miei sudditi la pazienza
durante l'attesa,
le dame di corte la mano
nella mano sulla strada
dell'alleanza,
e i bambini che giocano
ogni sorriso espresso da me
per te.

Composizione originale
di Claudio Monachesi
Roma primavera 2003

Solo due immagini

5 recommended