Solo Parole

pensiero del mese su TuttoBallo20 di giugno 2020

• Bookmarks: 1

Il Covid 19 ha bloccato tutte le manifestazioni che prevedevano assembramenti a marzo e aprile, di conseguenza anche la Giornata mondiale della danza del 29 aprile 2020 è stata diversa. Non hanno potuto avere luogo i tanti festeggiamenti dal vivo che ogni anno vengono organizzati da enti, scuole e associazioni in ogni nazione. Si è comunque celebrato virtualmente, in modalità online. Tutti lontani ma allo stesso tempo vicini, accomunati da una comune passione: la danza. Un'arte che emoziona sempre, in ogni forma e manifestazione, si adatta a tutti e non ha limiti di età, sesso, razza o religione. C'è la danza professionale e quella amatoriale, c'è chi balla in casa e chi frequenta le sale, c'è chi si allena ogni giorno e chi ogni tanto si scatena in solitudine. Che sia danza classica, hiphop, samba o tango, ognuno ha la sua disciplina preferita. Il ballo è liberatorio e soprattutto grande stimolatore di endorfine, le molecole della felicità. Durante il lockdown i ballerini non si sono fermati, anzi! Hanno frequentato le piattaforme come On Dance, nata da un'idea di Roberto Bolle, e Danzoom, oppure le classi internazionali su YouTube, prima fra tutte quella di Tamara Rojo (Artistic director English National Ballet). Hanno ballato e continuano a ballare. Anche noi abbiamo ballato sui balconi e dentro le case, hanno ballato gli infermieri alla fine dei loro estenuanti turni, hanno ballato i bambini, hanno ballato gli anziani. Hanno ballato dilettanti e professionisti, uniti in una danza collettiva che ha reso più leggeri questi mesi difficili. Perché la danza è pura emozione e non si ferma, mai.

solo il link per vedere TuttoBallo 20 di giugno

https://www.yumpu.com/it/document/read/63450017/tuttoballo20-june-2020