Solo Parole

La poesia della domenica 78 di Claudio Monachesi

• Bookmarks: 8

 

Sì, procedo ancora rovistando nel libello dedicato ai bambini dal titolo “Incontrando Alice” i cui proventi sono andati per la ristrutturazione del reparto oncologico pediatrico del Policlinico Umberto I; reparto che dal febbraio del 2020 per un'imprevista sorte che si chiama pandemia è stato chiuso ed ancora non riaperto... Mi auguro allora che con la pubblicazione su Solomente di questa poesia e relativo disegno si possa contribuire a questa benedetta riapertura, vista la necessità di posti letto che viene invocata da chi ha limiti di salute.La mitica assessore del Comune di Roma Pamela Pantano, patrocinò il libro di poesie dedicate ai bambini del reparto, e la scelta per la costruzione dei testi cadde su me, attraverso Anna Maria Festa responsabile dell'associazione volontari “Amici di Marco D'Andrea”; e mi impegnai per due anni a produrre poesie che avessero reso in qualche modo allegri o comunque sereni i piccoli ricoverati che poi avrebbero partecipato ad abbellire il libro scegliendo ognuno una mia poesia da “disegnare”. Il titolo scelto “Incontrando Alice” era una dedica all'assessore Pamela Pantano che avevamo avuto la fortuna di incontrare e che veniva chiamata ironicamente da molti suoi colleghi di seggio Alice nel Paese delle Meraviglie per le sue iniziative fantastiche, considerate poco di questo mondo; come la pubblicazione di questo libro di poesie, come la formazione del “Piccolo coro del Comune di Roma” e tantissime altre iniziative tra cui la formazione della “Piccola orchestra del Comune di Roma”, che non riuscì a porre in opera per scadenza del suo mandato.La poesia che propongo oggi, “disegnata” per me da una giovanissima paziente, Francesca Barbara Malara, non sopravvissuta alla dura lotta contro il male, ma che ancor oggi ringrazio e di sicuro raccolgo i suoi invisibili sorrisi dall'altrove, è una “ode alla felicità”, anzi una “ode allo scherzo” , basata sui ritmi sui vocalizzi ma più che altro su un gioco delle labbra: provate a leggerla a voce alta ponendo attenzione alla lettera Bì: quando si posa sulle labbra come per baciarle:

 

B
Un ambo senza bimbo
una bimba senza bì
una bambagia senza bragia
una bì nella samba
ed una nel bolero
una bocca senza bumba
che non beve ma bela
con la bici a vela
che corre con il vento
ed un bue con le briglie
che balla sulle zolle
e sulle bolle blu
una bomba con la panna
e il babà di papà
che gioca a bim bum bam!

Composizione originale
di Claudio Monachesi
da “Incontrando Alice”
(poesie per bambini)

Roma 1 marzo 2003

La foto di copertina è il disegno per la poesia B di Francesca Barbara Malara. 

Il disegno di Lorenzo Zanier, consegnato ai curatori delle bozze per la copertina del libro, ma misteriosamente mai apparso per questa copertina. 

8 recommended