Solo Spettacolo

Pappo e Bucco

 

Il corto “Pappo e Bucco”, scritto e diretto da Antonio Losito ed interpretato da Massimo Dapporto e Augusto Zucchi, ha ottenuto grande successo alla 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dove ha vinto il Premio Città del Cortometraggio al Social World Film Festival!

La pellicola, prodotta da Gemini Movie e distribuita da Siberia Distribution, racconta la storia di Elia ed Aldo, due ex clown.

I due vivono insieme da anni, isolati da tutto e da tutti.

Aldo chiede da tempo ad Elia di aiutarlo a smettere di soffrire a causa della sua malattia. Elia cerca in tutti i modi di dissuaderlo, fino a quando si rende conto che la situazione è più grave di quel che pensa…

Un’iperbole dolce-amara sull’amore e sulla vita e che pone importanti interrogativi su una tematica al centro del dibattitto socio-culturale come l’eutanasia.

 

le note di regia

Il cortometraggio Pappo e Bucco nasce un po’ per caso. Il mondo del circo e, in particolare, quello della figura del clown, mi ha sempre affascinato. Ho sempre trovato malinconica questa figura e quando ho pensato di scrivere qualcosa sui clowns, la storia ha inevitabilmente preso la strada del dramma…

La sceneggiatura si è praticamente scritta da sola, i personaggi hanno preso immediatamente vita nel mio immaginario. Elia ed Aldo sono due facce di una stessa medaglia. Dopo aver passato una vita assieme sulla scena, circondati dal frastuono dello spettacolo, si ritrovano a vivere isolati e nel silenzio più assoluto.

Mi piace definire questo film come una storia d'amore. Amore per la vita. I due si troveranno a dover portare in scena il loro ultimo spettacolo: la fine”.

(Antonio Losito)

 

il regista

Antonio Losito (Andria - Italia, 1981) nel 2002 si forma presso l'Accademia d'arte
drammatica Ribalte diretta da Enzo Garinei. Dopo aver fatto da assistente alla regia a Garinei e al regista Rai Francesco Anzalone, inizia a scrivere cortometraggi e nel 2005 dirige e interpreta Dove arriva la sabbia. Nel 2006 diventa assistente del regista Mimmo Calopresti, con cui collabora al documentario prodotto da Steven Spielberg Volevo solo vivere, in concorso al Festival di Cannes e nel film L’abbuffata (Mimmo Calopresti, 2007) con Gerard Depardieu e Diego Abatantuono. Nello stesso anno scrive e dirige il cortometraggio Cinque. Nel 2009 scrive e dirige il cortometraggio Colpa di un sogno, finalista in molti festival nazionali ed internazionali di cinema. Dal 2010 al 2013 scrive e dirige spettacoli teatrali e lavora come attore in due cortometraggi (Non è come sembra di S. Baldini e La marchetta di F. D'Ignazio) e in un lungometraggio (Fair Play di M. Reale). Nel 2014 scrive e dirige A questo punto..., con Pietro De Silva, Patrizia Loreti, Alberto Patelli, Gianni Cannavacciuolo e Roberto D'Alessandro. Il corto è finalista in oltre 60 festival internazionali di cinema, riceve una Menzione nella selezione ufficiale dei David di Donatello 2015, nella Selezione ufficiale dei Nastri D'argento 2015; vince oltre 42 premi in giro per l'Italia (di cui 25 come Miglior Cortometraggio). Nel 2015 dirige il cortometraggio Il sarto dei tedeschi, scritto da Cristiano Mori. Il corto viene presentato al Festival di Cannes nella sezione Short Film Corner, e vince oltre 30 premi nazionali ed internazionali. Nel 2017 dirige il cortometraggio Giustizia... fai da te!, scritto da Dario Biancone con Pietro De Silva. Sempre nel 2017, collabora alla sceneggiatura con Romina Bufano e dirige Il viaggio di Sarah, selezionato e premiato in numerosi festival nazionali ed internazionali. Nel 2018 scrive e dirige il cortometraggio La trappola. Nel 2020 scrive e dirige Pappo e Bucco, con Massimo Dapporto e Augusto Zucchi.

 

i premi vinti da Pappo e Bucco

• Premio “Intaste Excellence Award’s”: evento durante la 77. Mostra del Cinema di
Venezia (2020);
• Premio “Diari di Cineclub” - Lunigiana Cinema Festival (2021);
• Premio “Libertà di gusto” - Officine Social Movie (2021);
• Premio “Miglior Attore” ex-aequo a Massimo Dapporto e Augusto Zucchi -
Fabriano Film Festival (2021);
• Premio del Pubblico - Universo Corto (2021);
• Premio “Miglior Cortometraggio Italiano” - Quercia Film Festival (2021);
• Premio “Miglior Attore” ex-aequo a Massimo Dapporto e Augusto Zucchi - Quercia
Film Festival (2021);
• Premio “Città del Cortometraggio” - Social World Film Festival (2021).

 

solo qualche immagine