Solo Eventi

Ritratti di Dante a Firenze nella stagione umanistica con Antonio Natali il 3 dicembre

• Bookmarks: 4

 

Nell'ambito del ciclo "1321-2021. Nei dintorni di un Centenario" che la Certosa di Firenze dedica a Dante, l’ultimo appuntamento del 2021 è previsto per venerdì 3 dicembre, alle ore 17 nella sala Pio VI della Certosa di Firenze, si intitolerà “Ritratti di Dante a Firenze nella stagione umanistica” e vedrà protagonista Antonio Natali, già Direttore della Galleria degli Uffizi e storico dell’arte di chiara fama.

Come indica il titolo dell’incontro, Natali prenderà in considerazione alcuni ritratti di Dante dipinti durante la stagione dell’Umanesimo comprensiva anche dei primi decenni del Cinquecento.

Si comincerà dalla tela di Domenico di Michelino sulla parete sinistra di Santa Maria del Fiore, eseguita nel 1465, quando si compivano i due secoli dalla nascita del Poeta. Opera che sta anche a testimoniare che le celebrazioni delle scadenze centenarie non sono una prerogativa della nostra stagione; che delle ricorrenze semmai abusa, ingolfandole d’iniziative. Anche in antico si celebravano le ricorrenze di riguardo; solo che allora, essendo per solito più oculato l’impiego del danaro e forse un po’ più vibranti i sentimenti, si badava a non disperdersi in mille rivoli e a concentrarsi invece su imprese che travalicassero il contingente. Si parlerà dunque del monumento a Dante nel Duomo di Firenze, evocando al contempo però altri simulacri di lui dipinti in anni precedenti.

Considerato poi il carattere allegorico della tela di Domenico di Michelino, Natali si soffermerà su un altro ritratto allegorico di Dante: un’opera del Bronzino (1532) che proprio alla Certosa fu esposto sul finire del 2020 a preludio delle celebrazioni dantesche. E quest’ultimo, più d’ogni altra effigie del Poeta, è da annoverare tra gli esiti del pensiero umanistico fiorentino.

le INFO SULLA RASSEGNA

Nei dintorni di un Centenario
Programma di appuntamenti - Studium della Certosa di Firenze
Fino al 08.05.2022
Pinacoteca o Sala Pio VI della Certosa di Firenze, via della Certosa 1, Galluzzo, Firenze
(posizione: https://goo.gl/maps/W9tRUyvVBjiUuFuv5)
Ingresso gratuito
Telefono +39 055 2047729
www.certosadifirenze.it
certosanews@gmail.com

il Programma completo

L’anno che celebra i sette secoli trascorsi dalla morte di Dante (in esilio a Ravenna), alla Certosa di Firenze non si concluderà a fine dicembre, ma proseguirà fino alla primavera del 2022.

Fino all’8 maggio del prossimo anno si svolge “Dante 1321 - 2021. Nei dintorni di un Centenario”, programma di incontri promossi e organizzati dal Comitato scientifico della Certosa che si tengono nella Pinacoteca o nella Sala Pio VI del monastero alle porte di Firenze, sempre con ingresso gratuito. Il programma - 16 giornate d’appuntamento tra conferenze, letture, presentazioni editoriali, mostre, concerti - spazia tra espressioni e temi diversi, con Dante Alighieri a fare da comune denominatore. Tutti gli incontri si svolgono nel pieno rispetto delle regole per l’emergenza Covid 19.

Venerdì 3 dicembre 2021 – ore 17
Antonio Natali, Ritratti di Dante a Firenze nella stagione umanistica

Venerdì 18 marzo 2022 – ore 17
Presentazione del numero di «Testimonianze» dedicato a Dante, a cura di Severino Saccardi

Venerdì 1 aprile 2022 – ore 17
Conversazione con Sara Salvadori intorno al suo libro Hildegard von Bingen. Viaggio nelle immagini (Skira 2019)
Interventi di Michela Pereira e Carmelo Mezzasalma

Venerdì 22 aprile 2022 – ore 17
Conversazione con Pierantonio Frare intorno al suo libro Il potere della parola. Dante, Manzoni, Primo Levi (Interlinea 2010)

Domenica 8 maggio 2022 – ore 17
Riscoprire Romano Guardini attraverso la sua interpretazione di Dante (II): lettura commentata di testi dal volume Dante (Morcelliana 1995) a cura della Comunità di San Leolino

solo una immagine

 

4 recommended