Solo Eventi

La caccia al tesoro dedicata alle librerie e agli scrittori bolognesi con Gianluca Morozzi il 13 ottobre

• Bookmarks: 11

 

Save the date! Seguendo le tracce disseminate tra le pagine del romanzo Il libraio innamorato di Gianluca Morozzi, pubblicato da Fernandel editoregiovedì 13 ottobre 2022 dalle 16,00 alle 18,30 si terrà la prima caccia al tesoro dedicata alle librerie e agli scrittori bolognesi.

Con partenza alle ore 16,00 dalla libreria Modo Infoshop di Via Mascarella i partecipanti proseguiranno per la vicina Ubik di Via Irnerio per poi attraversare a piedi il centro storico della città, facendo tappa a: Libreria Trame, Libreria Libraccio di Via Oberdan, la Feltrinelli di Piazza Ravegnana, librerie.coop Zanichelli per finire alla librerie.coop Ambasciatori. In questo tragitto i partecipanti alla caccia tesoro devono trovare tra gli scaffali delle librerie visitate una lista di titoli ispirata al romanzo Il libraio innamorato. 

Tappa per tappa, libreria per libreria, Gianluca Morozzi rivelerà il libro da scoprire, scritto da un autore o un’autrice bolognese, e ci guiderà tra le storie, le curiosità e gli aneddoti del mondo editoriale bolognese. La passeggiata editoriale terminerà da librerie.coop Ambasciatori, dove dalle 18,30 Gianluca Morozzi, intervistato da Massimo Roccaforte, presenterà Il libraio innamorato e premierà con un’edizione speciale celebrativa del libro il partecipante o la partecipante che avrà scoperto più titoli durante la caccia al tesoro. 

La partecipazione alla caccia al tesoro bolognese è libera e gratuita:
il punto di incontro per i partecipanti è giovedì 13 ottobre alle 16,00 alla libreria Modo Infoshop di Via Mascarella

La Caccia al tesoro editoriale di Bologna è un’idea di Massimo Roccaforte in collaborazione con Giorgio Pozzi, Raffaella Soldani e Anna Ardissone.

GIANLUCA MOROZZI - IL LIBRAIO INNAMORATO

«I libri sanno realizzare magie. Ti fanno viaggiare nel tempo e nello spazio, ti fanno materializzare davanti agli occhi contesse russe e principesse marziane, moschettieri e criminali. Quanti amori sono nati prestando o consigliando un libro? Questa è la storia di due librerie, di un libraio che ama una libraia, di uno scrittore in crisi, di una scrittrice dimenticata, e di alcuni decisamente insoliti lettori.» Gianluca Morozzi.

C’è un libraio che ha un segreto: è innamorato di una ragazza che fa il suo stesso mestiere. Sogna di sposarla, di unire le rispettive librerie e di far giocare i figli che verranno nel reparto libri per bambini, ma per il momento si accontenta di vederla in un’osteria di Bologna per raccontarle dei clienti più strani che incontra. Per esempio, c’è un uomo che entra nel suo negozio ogni giorno alla stessa ora, scompare tra gli scaffali per trenta minuti esatti, e all’uscita compra il primo libro che gli capita fra le mani. Perché? Ma anche la libraia ha clienti bizzarri: c’è infatti una ragazza che va da lei in libreria cercando romanzi che non esistono, dei quali però ricorda perfettamente le trame. E quei romanzi, un anno dopo, escono davvero. Come fa? E poi c’è uno scrittore di successo, anche lui ha un segreto: è riuscito a scrivere solo negli anni in cui nessuno lo voleva pubblicare. Ha accumulato nel cassetto tanti romanzi, che poi ha pubblicato uno alla volta fingendo di averli appena scritti. Ma il cassetto adesso è vuoto. Come farà ad accontentare il suo editore e la sua agente, entrambi in spasmodica attesa del suo prossimo, annunciato best seller? Infine c’è una scrittrice che pubblica libri di genere erotico tantrico col nome d’arte di Samantha Samsara. Il suo conto in banca è in rosso, e adesso sta cercando chi la mantenga in cambio del privilegio di poterla guardare mentre scrive a piedi nudi. Troverà qualcuno? Quando il libraio innamorato proporrà alla bella libraia di far incontrare i due insoliti clienti, i destini di tutti loro convergeranno in un modo inaspettato.

«Lui e Monica avevano una cosa in comune: facevano lo stesso mestiere. Librai indipendenti, sia l’uno che l’altra, in due librerie del centro storico di Bologna, due esempi di resistenza culturale in mezzo ai tanti negozi di catena. Navigando nello stesso tormentato mare si erano aiutati a vicenda e avevano finito per fare amicizia. Le due librerie non erano molto distanti fra loro: millequattrocento metri, diciassette minuti a piedi»

Gianluca Morozzi è nato a Bologna nel 1971. Autore estremamente prolifico, ha pubblicato per Fernandel una quindicina di libri, a partire dal suo esordio con il romanzo Despero (2001), e altrettanti con editori come Guanda, Tea, Castelvecchi. Colpiscono la sua facilità di scrittura e la capacità di coinvolgere il lettore fin dalle prime righe.

solo una immagine

11 recommended