Solo Insieme

ONEMORE e Rai Cinema lanciano la 5° Edizione de "La Realtà che NON esiste"

• Bookmarks: 6

Sono in vertiginoso aumento i ragazzi vittime di “Sextorsion”, estorsione e ricatto a sfondo sessuale attraverso i social network e la Rete. L’allarme lanciato dalla Polizia Postale è dovuto al preoccupante numero dei minori coinvolti, per lo più tra i 15 e i 17 anni. Per contribuire al confronto su questo tema, la quinta edizione de “La Realtà che ‘NON’ esiste” presentata al Mia Market, ha lanciato il nuovo contest chiedendo ai giovani storytellers under 35 di inviare script che raccontino questo difficile tema.

(Info e regolamento su www.onemorepictures.com e www.raicinema.it )

Relatori del panel Manuela Cacciamani, Founder di One More Pictures e Presidente Unione e Creators digitali di Anica, Fulvio Firrito Responsabile cortometraggi per il sociale di Rai Cinema, gli sceneggiatori vincitori delle passate edizioni Lorenzo Giovenga e Nicola Conversa. Ha moderato Carlo Rodomonti, Responsabile del Marketing strategico e Digital di Rai Cinema.

<<E’ un’occasione importante per i ragazzi – dichiara Manuela Cacciamani, ideatrice de “La Realtà che ‘NON’ esiste” – affinché siano adeguatamente informati sulle minacce e sulle opportunità del digitale. Perché è proprio con le opportunità che ci si può difendere adeguatamente dalle minacce. Lo insegna il lavoro quotidiano della Polizia Postale che da quest’anno siamo onorati di avere in giuria rappresentati dal Direttore, Dott. Ivano Gabrielli. Questo progetto rappresenta, inoltre, una nuova possibilità per i giovani filmmaker under 35 per confrontarsi con il processo produttivo pensato e declinato in modo innovativo. Il “sextorsion” è un tema che i ragazzi devono conoscere, per potersi tutelare adeguatamente. Il riscontro avuto sui social network con i contenuti delle passate edizioni ci incoraggia a continuare: abbiamo raggiunto oltre 20 milioni di persone sui canali social e sono state registrate più di un milione di interazioni con 15,5 milioni – conclude - di visualizzazioni dei contenuti video pubblicati>>.

<<L’evoluzione tecnologica in rapida espansione e i cambiamenti sociali che spesso si realizzano in conseguenza di tale sviluppo - dichiara Ivano Gabrielli, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni - impongono alla Polizia Postale e delle Comunicazioni un continuo tempestivo adeguamento degli strumenti e delle tecniche investigative per mantenere costante l’opera di protezione dei più piccoli dai rischi della rete. La circolazione di immagini pedopornografiche sul web, è una delle declinazioni più gravi del più ampio fenomeno dell’abuso sessuale di minori. Ogni singola immagine ci rammenta come questo fenomeno sia un insulto costante all’infanzia e  all’adolescenza che travalica i confini nazionali e che richiede il massimo impegno in termini di sinergia ed efficacia. Siamo consapevoli- conclude il Direttore Gabrielli- che la sola azione repressiva non sia sufficiente a realizzare una tutela reale dell’infanzia e dell’adolescenza e per questo riteniamo la collaborazione interistituzionale e con il terzo settore sia un presupposto strategico irrinunciabile per fermare ogni forma di aggressione tecnomediata a bambini e ragazzi. Rendere consapevoli le potenziali vittime, come in questa iniziativa, accresce lo sforzo che in termini di prevenzione debbono fare le istituzioni, per rendere più resilienti i ragazzi rispetto ai pericoli della rete>>.

<<Questo contest nasce dalla volontà di fare cultura digitale – spiega Carlo Rodomonti nell’introduzione dell’evento -  promuovendo i nuovi linguaggi espressivi e mettendoli al servizio del racconto delle tematiche sociali con un approccio transmediale e multipiattaforma. Un progetto  innovativo in cui il marketing è presente in modo integrato dallo sviluppo al lancio dei contenuti. L'obiettivo è dare spazio a giovani autori, alimentare il loro fermento creativo e supportarli in un articolato processo produttivo, partendo da una storia forte fino ad arrivare ad un unico grande racconto multipiattaforma>>.

<<La realtà che non esiste è ormai giunta al suo quinto anno – sostiene Fulvio Firrito -  Un progetto su cui come Rai Cinema crediamo molto, non solo perché nasce da un contest ed è in grado così di far emergere i nuovi talenti di cui il cinema ha bisogno, ma anche e soprattutto perché si è rivelato come uno strumento con cui poter trattare tematiche sociali particolarmente difficili in maniera molto efficace, raggiungendo, allo stesso tempo, un pubblico ampio, composto per la maggior parte da giovani utenti. A questo si aggiunge un plot cross-mediale di estremo interesse per esplorare i nuovi linguaggi del cinema>>

Infine è stata annunciata la giuria di qualità che quest’anno sceglierà lo script da realizzare:

Manuela Cacciamani, Founder di One More Pictures e ideatrice del contest, Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema, Daniele Grassucci, Co-founder di Skuola.net e Presidente di Giuria

I GIURATI DELLA V EDIZIONE

Manlio Castagna – Scrittore e Regista

Alfredo Clarizia - Legal & business affairs director per Sony Music Entertainment italy

Domenico De Gaetano - Direttore Museo Nazionale Del Cinema Di Torino

Lavinia Farnese - Chief Editorial & Brand Officer Cosmopolitan Italia

Federico Ferrazza - Direttore di Wired Italia

Ivano Gabrielli –  Direttore del Servizio Polizia Postale e Comunicazioni

Gianluca Guzzo - Co-Founder and Ceo Di Mymovies

Alessio Lana – Giornalista de “Il Corriere Della Sera”, esperto di tecnologia

Anna Manzo – CiaoPeople

Alvaro Moretti – Vice Direttore de “Il Messaggero”

Laura Panini - Presidente Franco Cosimo Panini Editore)

Vincenzo Piscopo - Chief Commercial & Digital Officer Banijay

Carlo Rodomonti - Responsabile del Marketing strategico e Digital di Rai Cinema

Luca Roncella - Gaming & Digital Interactivity Museo Nazionale Della Scienza E Della Tecnologia Leonardo Da Vinci

Marco Saletta - General Manager Sony Interactive Entertainment Per Playstation

Il Contest

“La Realtà che ‘NON’ esiste”, è ideato nel 2019 dalla produttrice Manuela Cacciamani e realizzato da One More Pictures con Rai Cinema. Intende promuovere le nuove forme di storytelling digitale in formato transmediale: una narrazione in grado di raccontare agli adolescenti e alle loro famiglie le minacce e le opportunità del web, dei social network e delle nuove tecnologie a scopo divulgativo e informativo. Il progetto vincitore del contest sarà poi realizzato da One More Pictures e Rai Cinema con un lancio multipiattaforma. Gli obiettivi sono molteplici: costruire un laboratorio di innovazione a servizio delle tematiche sociali, realizzare un nuovo paradigma produttivo, educare gli adolescenti ai nuovi mondi digitali utilizzando l’immediatezza del linguaggio cinematografico e fornire una nuova opportunità ai giovani filmmaker under 35.

Hashtag ufficiale: #LaRealtàCheNonEsiste

I vincitori delle passate edizioni

Prima Edizione (Tema: Hikikomori)

Titolo: Happy Birthday (2019)

https://www.raiplay.it/programmi/happybirthday

di Lorenzo Giovenga con Jenny De Nucci, Fortunato Cerlino, Filippo Contri, Lorenzo Lazzarini, Achille Lauro. Artwork di Terry Gilliam. Musiche di Achille Lauro

Seconda Edizione (Tema: Revenge Porn)

Titolo: Revenge Room (2020)

https://www.raiplay.it/programmi/revengeroom

Sceneggiatore: Alessandro Diele. Regia: Diego Botta. Con Eleonora Gaggero, Luca Chikovani, Manuela Morabito, Violante Placido, Alessio Boni. Musiche di Baby K

Terza edizione (Tema: Challenge estreme)

Titolo: La Regina di Cuori (2021)

https://www.raiplay.it/programmi/lareginadicuori

Di Thomas Turolo. Con Beatrice Vendramin, Maria Sole Pollio, Cristiano Caccamo, Giuseppe Battiston. Musiche di Aka7.

Quarta edizione (Tema: Grooming Online)

Titolo: La Bambola di Pezza (2022)

https://www.raiplay.it/programmi/labamboladipezza

di Nicola Conversa. Con Mariasole Pollio, Giancarlo Commare, Tommaso Cassissa, Ludovica Coscione, Claudia Gerini. Musiche di Carl Brave

6 recommended