Solo Eventi

Da Florence Biennale a Villa Vittoria: due sculture di Marco Olivier in mostra al Palacongressi di Firenze

• Bookmarks: 8

 

Da qualche giorno la collezione temporanea di opere di arte contemporanea del Palazzo dei Congressi di Firenze si è arricchita di due nuove opere d’arte.

Si tratta di Amazing Grace e di Dancing in the Moonlight, due sculture in resina realizzate dall’artista sudafricano Marco Olivier, che si è aggiudicato il primo Premio “Lorenzo il Magnifico” per la Scultura all’ultima edizione di Florence Biennale, Mostra internazionale di arte contemporanea e design, svoltasi lo scorso ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze.

Per almeno un anno le due sculture, in comodato d’uso gratuito a Firenze Fiera, saranno esposte nel giardino di Villa Vittoria, un tempo scrigno di ‘meraviglie’ e tesori d’arte collezionati da Alessandro Contini Bonacossi e da sua moglie, Erminia Vittoria Galli, che ospitava la prestigiosa collezione di pittura, scultura e arti decorative donata alla Galleria degli Uffizi di Firenze nel 1969, col chiaro intento di divulgare la cultura e valorizzare l’arte classica e contemporanea di eccellenza.

«Sono molto contento che la collaborazione tra Florence Biennale e Firenze Fiera prosegua anche dopo la manifestazione dello scorso ottobre – afferma Jacopo Celona, Direttore generale di Florence Biennale -. A tal proposito ci tengo a ringraziare il Presidente Becattini per aver pensato di ospitare per un anno, negli spazi esterni del Palazzo dei Congressi, due sculture dell’artista sudafricano Marco Olivier, vincitore del primo premio scultura alla XIV edizione e tra gli artisti più apprezzati dal pubblico».

«Le due grandi opere esposte nell’area prospiciente il Palazzo degli Affari – dichiara il Presidente di Firenze Fiera, Lorenzo Becattini - aggiungono armonia, cultura e bellezza agli spazi verdi del parco secolare di Villa Vittoria offrendo ai congressisti e ai visitatori che da tutto il mondo raggiungono il nostro quartiere fieristico-congressuale, il piacere di ammirare l’opera di un artista di fama internazionale che ha scelto Firenze e i nostri locali per l’esposizione delle proprie creazioni artistiche».

Marco Olivier

Marco Olivier è un artista che vive e lavora a Città del Capo, in Sudafrica, dove possiede e gestisce una fonderia di bronzo. Poco più che ventenne, dopo una carriera come ingegnere dell'aeronautica e dopo aver avviato la propria azienda come designer di mobili, Marco è diventato golfista professionista nel Regno Unito, dove aveva aperto un'accademia di golf professionale.

Guidato dalla sua passione per la creazione, nel 2014 ha avviato la sua fonderia del bronzo a Città del Capo, dove gli piace anche sperimentare la fusione di alluminio e bronzo. Nel 2017 Olivier ha creato il suo primo pezzo artistico, ma a Firenze, alla XIV Florence Biennale, Olivier ha proposto alcuni suoi volti monumentali in resina, rinforzati con fibra di vetro e acciaio inossidabile, tutte creazioni che danno prova della sua maestria. Infatti l'artista è affascinato dall'interazione di luce, struttura e colore, elemento che rende le sue opere spettacolari, uniche e che catturano lo sguardo di chi le incontra.

Prima di aggiudicarsi il Premio “Lorenzo il Magnifico” per la scultura alla Fortezza da Basso di Firenze, lo scorso 22 ottobre, sempre nel 2023 Olivier ha vinto anche il prestigioso premio al World Art Dubai 2023 per il migliore artista solista tra 450 artisti internazionali.

le immagini

8 recommended