Riparare I Viventi

 -  -  4

Tratto dall’omonimo romanzo di Maylis de Kerangal, ‘Riparare i viventi’ (Réparer les vivants) di Katell Quillévéré è incentrato sul racconto di un trapianto di cuore. Un argomento di grande drammaticità che invita a riflettere sui principali interrogativi della nostra esistenza. Il film ha il pregio di catturare lo spettatore senza cadere in facili sentimentalismi, affrontando con misura la portata dell’impatto emotivo e mostrando l’operazione chirurgica con un realismo fuori dal comune. I numerosi personaggi hanno tutti un’identità ben definita e contribuiscono alla coralità della storia che si svolge nell’arco di 24 ore, intervallata da flashback funzionali al racconto. ‘Riparare i viventi’ è un inno alla vita oltre la morte e al superamento dell’individualismo, come sottolinea la regista: “Spero di aver fatto un film umanistico che spieghi bene l’importanza del legame, di ciò che può significare far parte di una comunità. Penso che questo sia molto importante soprattutto oggi. Un cuore smette di battere per allungare la vita di un altro… è un grande viaggio durante il quale l’individuo riconosce la sua appartenenza ad una catena, a un ‘tutto’ a cui è legato”.

SOLO una nota

Prossimamente in dvd.

SOLO tre aggettivi

  • Salvifico
  • Vitale
  • Realista

Il poster del film

SOLO Alcune Immagini

Il trailer del film

4 recommended