Napul'è mille culure e Un'altra Italia 27 maggio Roma

 -  -  8

Doppia proiezione lunedì 27 maggio alle 19.30 all'Infopoint EMERGENCY di Roma (via IV novembre, 157/b): "Napul'è mille culure" e "Un'altra Italia", due dei 10 documentari della serie "PROGRAMMA ITALIA" che esplorano le attività di EMERGENCY in Italia attraverso i suoi ambulatori sparsi per il Paese.
"Napul'è mille culure" e "Un'altra Italia" sono dedicati rispettivamente al Poliambulatorio di Napoli-Ponticelli e a quello di Castel Volturno.
"NAPUL'È MILLE CULURE"
Città: NAPOLI
Regia: Federico Greco
Autori: Federico Greco, Michela Greco
Musiche originali: Giorgio Giampà
Sigla e grafiche: Studio Magoga
Canzone sigla iniziale: Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro Testimonial: Paola Minaccioni
Durata: 26’ 15”
Produzione: EMERGENCY e Bananas Media Company per Zelig tv
Un albero di baobab al centro della grande sala circondato da panche di legno è l'elemento caratterizzante del Poliambulatorio di EMERGENCY di Napoli, nel quartiere periferico di Ponticelli. Riproduce la piazzetta centrale dei villaggi africani, dove uomini e donne si riuniscono intorno alla pianta e parlano, si confrontano, si conoscono. In “Napul'è mille culure” emerge come le strutture sanitarie dell'associazione siano anche laboratori di integrazione e bellezza. Perché “La bellezza fa parte della cura: in un ambulatorio ordinato e pulito una persona già si sente protetta”, sottolinea l'attrice Paola Minaccioni, che ha visitato il Poliambulatorio di Ponticelli in compagnia del coordinatore di progetto Andrea.
“In questi anni abbiamo registrato 35 nazionalità diverse di pazienti”, spiega Andrea, mentre Crescenzo, infermiere, racconta di Giuseppe e Giovanni, le “pietre miliari” del Poliambulatorio: abitano da sempre nel quartiere e regolarmente si fermano nella struttura per farsi visitare e magari fare amicizia con altri pazienti, non importa se italiani, africani, est-europei o rom. Ekaterina, che viene dalla Russia, grazie a EMERGENCY può farsi curare e tenere sotto controllo le sue patologie: il Poliambulatorio pratica la cosiddetta “medicina di prossimità”, mettendo a disposizione anche programmi di educazione sanitaria e alimentare, in un territorio difficile in cui scarseggiano i servizi ed è forte la presenza della criminalità.
"Napul'è mille culure" è il sesto di 10 documentari, della serie "PROGRAMMA ITALIA", che esplorano le attività di EMERGENCY in Italia attraverso i suoi ambulatori sparsi per il Paese.
"UN'ALTRA ITALIA"
Città: CASTEL VOLTURNO
Regia: Federico Greco
Autori: Federico Greco, Michela Greco
Musiche originali: Giorgio Giampà
Sigla e grafiche: Studio Magoga
Canzone sigla iniziale: Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro
Durata: 27’ 58”
Produzione: EMERGENCY e Bananas Media Company per Zelig tv
“Castel Volturno è il concentrato del peggio che si sia potuto fare in una periferia del Sud Italia, ma allo stesso tempo è in grado di esprimere il meglio della società civile di questo Paese”. È il coordinatore del Poliambulatorio di EMERGENCY a Castel Volturno Sergio Serraino a guidarci attraverso le difficoltà e le contraddizioni di una parte d’Italia in cui gli stranieri sono un terzo della popolazione residente. “Passeggiare a Castel Volturno mi ha dato a volte la sensazione di trovarmi in un luogo più vicino alla Sierra Leone che a Milano”, dice infatti la presidente di EMERGENCY, Rossella Miccio.
Attivo dal 2015, il Poliambulatorio di EMERGENCY raccontato in “Un’altra Italia”, in onda domenica 13 gennaio alle 21, accoglie e cura pazienti della numerosa comunità africana presente sul territorio, dalle sorelle Angela, Angelina ed Esther a Monday, che deve essere seguito dopo un delicato intervento chirurgico al cuore. In una zona ferita dal degrado urbano e ambientale, da povertà e sfruttamento, esistono però dei punti di riferimento positivi: la squadra Tam Tam Basket, esempio di integrazione sportiva, il Caseificio “Le terre di Don Peppe Diana” di Libera, realizzato in un terreno confiscato alla mafia e l’ex Canapificio, il centro sociale di Caserta che ospita il Movimento migranti e rifugiati. Persone che si impegnano perché quella terra “torni a essere considerata ‘terra felix’ e non più terra dei fuochi”.
"Un'altra Italia" è l’ottavo di 10 documentari, della serie "PROGRAMMA ITALIA", che esplorano le attività di EMERGENCY in Italia attraverso i suoi ambulatori sparsi per il Paese.

PER SAPERNE DI PIÙ

https://m.facebook.com/events/591864494628828

8 recommended