Solo Food & Drink

UNA POESIA DI CLAUDIO MONACHESI PER GLI “GNOCCHI ALLA MAGDA”

• Bookmarks: 5

 

UNA POESIA DI CLAUDIO MONACHESI PER GLI “GNOCCHI ALLA MAGDA”

Il Leon D’Oro, hotel e ristorante di Castel Frentano (Ch), è una realtà unica nel suo genere in quanto gestita soltanto dai coniugi Magda, nativa della Polonia e Leonello, nato a Castel Frentano; loro impiegano tutto il loro tempo per mandare avanti questa realtà che è la vita stessa dei due, ed è lì che interagiscono con tutti. Magda e Leonello hanno sempre pensato che le cose fatte bene danno alla lunga dei risultati; ed è così per ogni cosa. Così quando si entra nel ristorante si ha l’impressione di trovarsi a casa propria e la cucina è proprio quella di casa. Gli “gnocchi alla Magda” perfino presi in considerazione dal Poeta, sono dei gioielli al pari delle pietre preziose; ed il riso fatto da Leonello è da degustare: lascia nella bocca il sapore dell’opera d’arte. Bisogna essere grati quando si incontrano persone di tal fatta che sì, si adoperano per aver di necessità un introito, ma nel contempo riesco a dare al prossimo (il cliente) quel di più che non tutti posseggono.

Se ci andate, potreste trovare anche il Poeta che vi leggerà i suoi versi a tema; ma di sicuro troverete all’ingresso la poesia dedicata agli Gnocchi alla Magda.

Intanto leggiamola:

Gnocchi alla Magda

Morbidezze dell’impasto di patate

e farina si adagiano sul piatto

bianco del Leon D’Oro, oblunghi

gli gnocchi conditi di sugo

del colore alborino dell’Abruzzo

majellare: assaporati al pranzo

sprizzano gioia alla papille

gustative che s’inebriano

del dolce sapore dell’arte delle mani

magdalinee che trasformano

ad arte le sostanze prime

in perle di tessuto sfaccettato

dalle dita preziose dell’attenta donna

per poi restituirlo, così cotto,

in un appetibile boccone.

 

Composizione poetica

di Claudio Monachesi

Castel Frentano 30 X 2021

 

solo due immagini

 

5 recommended