Solo Eventi

Eureka! Roma 2022 dal 15 marzo al 31 maggio

• Bookmarks: 4

 

Torna Eureka! Roma 2022, la stagione dedicata alla promozione della cultura scientifica ideata e promossa da Roma Culture. Giunta alla sua quinta edizione, sarà anche la terza e ultima annualità dell’Avviso pubblico triennale curato dal Dipartimento Attività Culturali, indetto nel 2020.

Si proseguirà nel percorso delle passate stagioni, rafforzando il carattere scientifico-culturale del progetto rappresentato dai numerosi eventi che si susseguono in tutti i Municipi di Roma fino al 31 maggio 2022. L’obiettivo rimane quello di attivare un dialogo tra il mondo della cultura scientifica, nelle sue varie declinazioni, e la cittadinanza, oltre che di offrire, a una platea il più vasta possibile, strumenti di analisi fondamentali per un progresso consapevole, attraverso l'approfondimento di grandi temi della ricerca scientifica universale e la scoperta della sua presenza nella vita quotidiana.

“Con Eureka! vogliamo sensibilizzare il pubblico su temi come la sostenibilità ecologica, la biodiversità o l’inquinamento – ha spiegato l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor – oltre che porre l’accento sulle questioni dei cambiamenti climatici, dello sviluppo di nuove tecnologie, sulla sperimentazione scientifica e l’evoluzione degli ecosistemi. Temi importanti, perché è importante il diffondersi di una solida cultura scientifica; in ogni modo: con la nascita di un importante polo di conoscenza come la Città della Scienza alla quale stiamo alacremente lavorando come amministrazione ma anche con manifestazioni come questa, che sono fondamentali per avvicinare le persone al sapere scientifico.”

L’offerta, ricchissima, propone itinerari di scoperta dei luoghi della scienza a Roma e appuntamenti divulgativi dedicati a tutte le età, con molteplici tematiche: dal clima alle neuroscienze, dalla difesa dell'ambiente alla matematica, dall'energia alla botanica, dalla sostenibilità alle nuove tecnologie, alla relazione tra arte e scienza.

Il programma, in costante aggiornamento sarà disponibile su www.culture.roma.it, e sui social di Culture Roma (Facebook, Twitter, Instagram) e #EurekaRoma2022.

IN PARTENZA

Si entra nel vivo già da questo mese di marzo con le prime proposte della stagione.

È ai nastri di partenza la manifestazione Co(n)scienza organizzata dall’Associazione Angelo Mai Occupato nel Municipio II. A caratterizzarla una serie di incontri che metteranno a confronto discipline artistiche con quelle scientifiche. Si costruirà così un ponte tra fisica e teatro, filosofia della scienza e drammaturgia, biotecnologia e giornalismo e letteratura, microbiologia e fotografia, psichiatria e ancora teatro. Non mancano i laboratori teatrali per bambini.

Si svolgerà nel territorio del Municipio XV e presso le Università “La Sapienza” e Tor Vergata Il cervello e le sue meraviglie dell’Associazione Abraxa Teatro, che anche quest’anno si dedicherà all’approfondimento della mente umana attraverso incontri di divulgazione con personalità scientifiche, studiosi delle arti performative e artisti per raccontare l’affascinante mondo del cervello e delle sue potenzialità e le recenti scoperte delle neuroscienze. Nei Municipi IV, II e XIV e al MAXXI è previsto Flumen, il progetto di sensibilizzazione a cura dell’Associazione Climate Art Project dedicato alla protezione e alla riqualificazione dei fiumi e delle aree verdi della città di Roma. La didattica ambientale e la ricerca scientifica, unitamente al linguaggio dell’arte contemporanea, costituiranno l’essenza del programma.

Sempre a marzo, ha inizio il racconto scientifico di viaggi ed esplorazioni della scoperta del mondo di Tra terra e cielo dell’Associazione Forum del libro, che propone incontri nelle scuole, conferenze, passeggiate scientifico-letterarie, installazioni, coniugando promozione della cultura scientifica e promozione della lettura con un programma nel Municipio VI e presso l’Agenzia Spaziale Italiana.

Per una nuova cultura basata sul valore dell’interconnessione tra i saperi, l’Associazione Il triangolo scaleno, con Vīvă, proporrà a bambini ed adulti nei municipi VI, VIII, X e II, laboratori, incontri on line, eventi teatrali, una radio e una serie web. Sarà quest’anno portata a compimento VĪVĂROMA, la Guida “partecipata” sul verde di Roma realizzata con i contributi dei cittadini dai 3 anni in su, sul tema La città che vorrei.

Al termine del mese arriverà, poi, SCIENZiaTE! a cura della Cooperativa Doc Educational, progetto di divulgazione scientifica dedicato alla storia e all’attività di ricerca di scienziate che si sono occupate di spazio, pianeti, satelliti e astrobiologia attraverso percorsi didattici nelle scuole in area STEM (Science, Technology, Engineering and Maths) e incontri con istituzioni universitarie.

NEI PROSSIMI MESI

Con l’avvento di aprile in arrivo altre manifestazioni come Science4Future dell’Associazione Scienza Divertente: laboratori, incontri, scienza in strada, spettacoli, arte dedicati alla scoperta delle caratteristiche dell’acqua o Science and the City. Esperienze green per il futuro a cura della Cooperativa Myosotis, un progetto esperienziale, in cui i cittadini potranno mettersi in gioco contribuendo alla realizzazione di natural garden o esplorando le forme di vita presenti nei parchi urbani e nelle riserve naturali.

Per Scegli il contemporaneo – Tutte le immagini del mondo a cura di Senza Titolo srl, artisti e divulgatori scientifici condurranno il pubblico di adulti e delle famiglie e il pubblico delle scuole in una grande narrazione partecipata sull’arte e la scienza a Roma, mentre all’importanza delle piante e ai temi della biodiversità è dedicata Piante e animali tra evoluzione e tradizione della Cooperativa Fauna Urbis, il cui impegno in questa edizione sarà rivolto allo studio dell’utilizzo che l’essere umano ha fatto delle piante, dall’antichità ad oggi.  

Con i walkabout-esplorazioni partecipate radionomadi la manifestazione Softscience. 17 goal in 17 luoghi di Roma dell’Associazione Urban Experience osserva e interpreta alcuni luoghi dello spazio urbano secondo i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell'ONU.

E ancora nel mese di aprile la nuova edizione di Storie di plastica, con l’Associazione Fuori Contesto che approfondirà il tema della plastica e dell’inquinamento attraverso attività creative e incontri scientifici. Sulla relazione tra corpo e paesaggio verte invece Nascite di un giardino_Wild Facts, la manifestazione di 4realtrue2, mentre per l’edizione 2022 Multiplo sensibile, dell’Associazione Officina delle Culture propone laboratori e spettacoli di fisica, geografia, matematica, biologia, scienze ambientali, tecniche radio e video e alcuni appuntamenti dedicati a Ettore Majorana.

A cura di PAV snc, tornerà ad aprile anche Mi fai virtuale!, con indagini esplorative che mescoleranno danza, teatro e ricerca scientifica al servizio della scoperta del corpo, sia nella sua dimensione reale che nella proiezione virtuale.

Alle donne e al loro contributo secolare nei confronti dello sviluppo scientifico è infine dedicato il programma di Scienza, Sostantivo Femminile. Le scienziate vincitrici del Premio Nobel nella storia, la manifestazione che propone anche laboratori didattici a cura di Prenestepop srl.

Molte le manifestazioni che, anche a maggio, intratterranno il pubblico di Eureka!

Si comincia con Lo Spazio, il Tempo, oltre lo Spazio e il Tempo… in cui l’Associazione Teatro Mobile proporrà incontri e visite nei luoghi della ricerca del Dipartimento di Fisica de “La Sapienza” per passare poi a Le vie della Scienza, tra Passato Presente e Futuro dell’Associazione Formascienza con eventi dedicati alla scoperta dei personaggi scientifici a cui sono intitolate le vie del quartiere Marconi.

Quintescienza dell’Associazione Affabulazione indagherà con incontri, laboratori e spettacoli le possibilità di connessione virtuosa tra esseri umani e macchine, nell’ottica di un progresso ecosostenibile, mentre l’Associazione Bluecheese Project, con Snews - Fake News Scientifiche, approfondirà il problema delle false notizie, quest’anno in particolare sul tema dei “rifiuti alimentari”, in laboratori e incontri rivolti ai ragazzi.

A metà maggio, poi, si proseguirà con la manifestazione diffusa Genius Loci - Dove abita il genio dell’Associazione Open City Roma, per esplorare i luoghi della scienza della nostra città anche da un punto di vista architettonico. Il viandante sulle mappe, scienza arte e letteratura dell’Associazione Ti con Zero, è dedicato quest’anno al fare esperienza di pratiche ecologiche e alla scoperta delle relazioni tra arte e natura con laboratori, cammini, conferenze sceniche. Con Il sogno di Rita Levi Montalcini racconta le neuroscienze la Fondazione Ebri Rita Levi Montalcini proporrà un viaggio multisensoriale nel cervello umano, ricreato mediante installazioni, video mapping e performance sonore.

Infine, al termine di maggio arriveranno anche Roma Science Van 2020-2022 della Cooperativa Psiquadro, con attività itineranti e laboratori su alcuni degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU, Ex Astris Scientia a cura dell’Associazione Imprenditori di Sogni, con incontri, osservazioni al telescopio, laboratori dedicati al tema della nascita dell’Universo, del Big Bang e di tutti i miti e leggende legati all’origine del “tutto”, e Futuro/Prossimo dell’Associazione A.S.A.P.Q. che osserva il futuro che sta arrivando con laboratori per bambini, mostre e spettacoli.

solo tre immagini

4 recommended