Solo Menti

Luca Bussoletti

• Bookmarks: 2

 

Romano doc, Luca Bussoletti (in arte Bussoletti) è un cantautore e speaker radiofonico con all’attivo una poliedrica carriera artistica. Nel 2006 ha duettato con Dario Fo nel disco "Il Cantacronache" con cui si è aggiudicato il Premio Lunezia, il Premio Donida e il premio Amnesty Arte e Diritti Umani. Si è affacciato nella Top 10 di iTunes con diversi singoli e l'album fisico "Pop Therapy" è entrato nella Top 10 di vendite della Fimi. La sua hit più famosa è "Come scemi", selezionata come campagna estiva del 2014 dalla Maxibon. È autore del celebre format radiofonico "Lingue a sonagli" e attualmente sta lavorando al nuovo progetto discografico "Nulla da dichiarare" che uscirà prossimamente per Matilde Dischi.

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Arrogante, perché non potrebbe essere diverso chi pensa davvero che l’arte possa cambiare il mondo. Ma io ci credo e continuo a lavorare in questa direzione, anche se quel che faccio dovesse essere capito 100 anni dopo la mia morte.
    • Innamorato, perché ho bisogno di benzina per andare avanti e il mio carburante è la famiglia che mi sono costruito in questi anni. Ci ho pianto, sofferto e ci ho lottato ma alla fine sono sempre io ad essere debitore verso le persone che amo che mi refreshano la testa e il cuore ogni volta che ci piomba dentro una nuvola tossica.
    • Curioso, perché non riesco a non voler leggere nuovi libri, a vedere nuovi film, a conoscere nuove persone, ad ascoltare nuova musica. La vita intorno a me è immensa e so troppo poco per ritenermi appagato di quel che so.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • “Credo che la separazione dei miei genitori in tenera età (avevo poco più di un anno) sia stato un evento piuttosto complesso da gestire nel tempo. Erano anni in cui non era così comune avere un divorzio in famiglia e sentivo i commenti dei genitori dei miei amici sul fatto che forse era meglio non frequentare casa mia. Vivendo con mia madre, poi, la vedevo spesso piangere e mi arrabbiavo perché non potevo aiutarla in nessun modo. Un giorno, quando mia zia ci regalò i biglietti per il concerto al Flaminio di Michael Jackson (il Bad Tour), sembrò arrivare la soluzione. Restai a bocca aperta di fronte a quella immensa energia positiva e decisi che, in qualche modo, avrei voluta averla anche io per regalarla a chi volevo. Un progetto sciocco di un bambino piccolo che però mi aiutato ad avvicinarmi alla musica che poi è diventata una mia grande passione.
  • Solo un link so­cial­men­te uti­le
    • https://www.amnesty.it. Questo è il sito della sezione italiana di Amnesty International che conosco e con cui collaboro da anni. Li seguivo, da fruitore, da tanto tempo perché combattevano per le stesse cose che m’infiammavano il cuore ma entrarci in contatto è stata la conferma che, dietro alle buone intenzioni, c’erano anche delle belle persone. Quando ebbi l’opportunità di duettare con Dario Fo, grazie al film di Francesco Cordio “Tutti giù per aria” per il quale avevo scritto la colonna sonora, pensai che fosse giusto offrire la visibilità di quell’iniziativa al loro operato e da allora non ci siamo più persi

SOLO QUALCHE IMMAGINE

2 recommended