Solo Menti

Dario Amadei e ELENA SBARAGLIA

• Bookmarks: 2

Dario Amadei

Pochi capelli ma molte idee e baffi grigi a cui ormai non potrei più rinunciare. Lenti a contatto abbandonate per il 95% del tempo nel loro brodo di coltura e occhiali di quelli che sposano in pieno il concetto un po’ trito dell’importanza delle lenti, mentre il resto è tutta una montatura. Destino poche ore al sonno che mi sembra una terribile perdita di tempo, anche se sono sempre stanco e cedo spesso e volentieri a dei brevi, quasi impercettibili, attacchi di narcolessia. Amo in maniera viscerale tutti quei cibi che per motivi vari non posso più mangiare, ma me li gusto come e quando voglio grazie alla mia smisurata fantasia. Odio con tutto me stesso la cravatta, che non so nemmeno annodare ed ho usato, perché costretto, non più di due volte nella mia vita, ma ora sono un uomo libero e giuro che non lo farò più. Amo i jeans, le finte clarks, le camice a righe e le polo di tutti i colori, tranne il rosa e il nero. Considero Roald Dahl il più grande scrittore di tutti i tempi e ci rimango molto male quando incontro qualcuno che non ama i suoi libri e magari nemmeno lo conosce. Guido auto a cui rimango fedele per tantissimi anni, finché non sono costretto a rottamarle perché si autodistruggono. Insomma, sono questo e tutto ciò che si aggiunge ogni giorno; in due parole, sono Dario Amadei. Da anni mi occupo di biblioterapia, bibliolettura interattiva e narrazione creativa. Sono medico, formatore e autore di quindici libri di saggistica e narrativa. I miei libri più recenti sono Mickey Mouse. La vera storia del topo più famoso del mondo (Graphofeel 2022) e Nati per raccontare (Castelvecchi 2020) scritti con Elena Sbaraglia, e Guarire con Basile. Dodici fiabe per conoscerci meglio (Castelvecchi 2021). Non posso però concludere senza citare Astutillo e il potere dell’anello (Graphofeel 2015) che ho pubblicato per la prima volta nel 2004 e in quasi vent'anni mi ha permesso di conoscere di persona, nelle scuole, migliaia di giovani lettori.

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Eclettico.
    • Ironico.
    • Molto sognatore.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Nel 2008, quando ho sconfitto il Grande Freddo che mi voleva portare via con sé.

Elena Sbaraglia

Sono psicologa, formatrice e autrice. Capelli castani, lisci, ma sempre in disordine perché non amo le pieghe. Poco trucco e per niente scarpe con i tacchi, invece di camminare schiaccerei uova. Sciarpa e cappello da ottobre ad aprile. Sono nata a dicembre ma amo il mare, il sole e cerco l’estate tutto l’anno. Amo la mattina, dormo poco e ho sempre odiato i sonnellini pomeridiani. Mi piace mangiare, tutto, mi piace stare a tavola fin dalla colazione che assaporo ogni mattina con gusto, giocandomi subito tutte le calorie concesse dai dietologi. Odio i criticoni appostati dietro ad ogni angolo... e fatevela una risata ogni tanto! Cornetto a mezzanotte, ascoltare per delle ore gli amici parlare e sempre un sorriso da regalare. Testa tra le nuvole e piedi piantati a terra, senza sogni non si va lontano e fino adesso ho macinato chilometri. Con i libri per me è prendere o lasciare, li leggo dalla prima all’ultima pagina subito o non li apro per niente. Fatina per quelli che mi conoscono veramente, strega per chi non va oltre il proprio naso. Insomma, sono Elena Sbaraglia.
Da anni mi occupo di biblioterapia, bibliolettura interattiva e narrazione creativa. Sono psicologa, formatrice e autrice. Con Dario Amadei ho fondato il contenitore culturale Magic BlueRay e ho scritto con lui Mickey Mouse. La vera storia del topo più famoso del mondo (Graphofeel 2022), Nati per raccontare (Castelvecchi 2020), Fiabe e altre storie di ordinaria magia (Tlon 2019), Quella voce che ruppe il silenzio. Dalla parte di Peppino Impastato (Tlon 2018), Nel mio Paese c'era la guerra (Graphofeel 2017).

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Generosa.
    • Sincera.
    • Entusiasta.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Quando nel 2009 ho conosciuto Dario Amadei e insieme abbiamo fondato Magic BlueRay.

solo qualche immagine

 

2 recommended