Solo Menti

Daniela Stallo

• Bookmarks: 2

 

Ho sempre scritto. La prima volta, avevo sette anni, scrissi una recita teatrale nella quale Arlecchino e Colombina scappavano e si giuravano amore eterno in maniera piuttosto diretta. La recita fu rappresentata per Carnevale davanti a una platea interdetta di genitori e nonni e il direttore chiamò mia madre, che insegnava nella stessa scuola, per dirle di mettermi un freno. Pure la maestra, credo, non se la passò bene. Ho scritto per i giornali cittadini, quotidiani e settimanali, di questioni amministrative locali, di letteratura, tradizioni e Santi, sul giornale diocesano. Certo che volevo la pubblicazione di un libro. Ma la vita decide lei quando sono i tempi, riottosi, sfasati rispetto ai desideri, e i capolinea sono sempre dietro l’angolo. E allora, dopo una laurea in legge, dopo aver fatto l’avvocato (morendo di tedio), e aver scoperto che il destino mi voleva per sempre insegnante di diritto, dopo la famiglia, il trasferimento in Toscana, dopo, dopo, dopo, dopo, ho iniziato a pubblicare. E ho capito che tutto è possibile, complicato, ma non impossibile, come diceva mio nonno, e che c’è sempre tempo. Dunque insegno e scrivo. Ed è appena uscito il mio ultimo libro “Winday”, per la casa editrice Armando: nel romanzo, un noir, c’è la processione di un giovedì santo particolare, c’è l’Ilva, un attentato fallito (vero) e uno riuscito (falso), Maigret che passeggia sulla marina e parla con la protagonista. Ci sono giornali, anni Settanta e veleni di oggi. Ci sono due storie d’amore, una è per una città. Un giallo ambientato a Taranto. Perché sono di Taranto, che è parte della mia anima e infinito dissidio.

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Ironica.
    • Ostinata.
    • Ghiotta.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Il reparto di un ospedale.

solo qualche immagine

2 recommended