Solo Insieme

Associazione Luca Coscioni "Da Piergiorgio Welby ai diritti di fine vita oggi (2006-2022)" il 20 dicembre

• Bookmarks: 6

Il 20 dicembre è un appuntamento importante da quando Piergiorgio Welby nel 2006 esercitò la sua libertà di scelta nel fine vita chiedendo che nel nostro Paese il tema fosse affrontato nel rispetto della persona, delle sue scelte, con una legge che garantisse tutti coloro che, nella piena consapevolezza, decidono di porre fine alle proprie sofferenze, nelle modalità che ognuno sceglie, senza discriminazioni ma in quadro normativo di garanzia delle libertà individuali.

Anche quest'anno l'Associazione Luca Coscioni vuole fare il punto su come procede l’evoluzione del diritto in materia di fine vita.

Di seguito l'invito a partecipare:

"Ripercorreremo insieme tutte quelle conquiste che, negli ultimi sedici anni, hanno reso possibile esercitare il diritto ad autodeterminarsi anche in materia di fine vita, a veder rispettate le proprie scelte. L’ultimo anno è stato testimone di importanti e ulteriori conquiste per l’affermazione dei diritti sul fine vita, basti pensare alla vicenda di Federico Carboni, “Mario”, il primo italiano a poter accedere al suicidio medicalmente assistito nel nostro Paese, ma con una attesa difficile, fatta di sofferenza, e durata due anni, affinché fosse completata la procedura di verifica da parte del SSN stabilita dalla Consulta con la sentenza Cappato. Nel contempo la volontà di oltre 1 milione e 240 mila persone che hanno firmato per indire il Referendum per la legalizzazione dell' Eutanasia, tramite una modifica del codice penale del reato di omicidio del consenziente, è stata bloccata dalla Corte costituzionale che ha dichiarato l’inammissibilità del quesito referendario con questioni di merito che non attengono la fase dell'ammissibilità del referendum. Da agosto due nuove disobbedienze civili di Marco Cappato che ha aiutato Elena e poi Romano, poiché la loro condizione di malati, consapevoli delle proprie scelte, in una condizione di malattia irreversibile che produceva sofferenza, ma privi di trattamenti sanitari di sostegno vitale, potessero affermare la loro scelta, in Svizzera, perché per il nostro Paese non rientrano nelle condizioni che rendono non punibile l'aiuto al suicidio. Al fine di esaminare i diritti attualmente riconosciuti nel nostro ordinamento, individuare quelli che sono ancora da riconoscere e le discriminazioni da abbattere per essere tutti liberi fino alla fine, ti invito a partecipare il 20 dicembre 2022 al seminario giuridico: Da Piergiorgio Welby ai diritti di fine vita oggi (2006-2022)."

Interverranno con Filomena GALLO (Segretario Nazionale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica APS e rappresentante legale del Comitato Promotore Eutanasia Legale), Mina WELBY, Marco CAPPATO, Tullio PADOVANI, Marilisa D’AMICO, Francesca RE, Matteo MAINARDI e Chiara LALLI.

L’appuntamento sarà dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e potrete partecipare sia in presenza presso il Centro Congressi Cavour di Roma, in Via Cavour 50/a, ma anche online su piattaforma ZOOM, previa iscrizione al seguente link:

https://us06web.zoom.us/webinar/register/WN_tBe7rSnORkGKai_eBfPO5w

È previsto un numero limitato di posti per la partecipazione in presenza, è quindi necessario confermare la propria partecipazione rispondendo a questa e-mail.

Il seminario sarà anche l’occasione per lanciare una nuova iniziativa dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, che ha elaborato una proposta di legge regionale che definisce tempi e procedure che il Servizio Sanitario Nazionale, in sede di Servizio sanitario regionale, è tenuto a rispettare a seguito di richiesta della persona malata che intende accedere al suicidio assistito, nel rispetto della sentenza 242/19 della Corte Costituzionale.

Tempi certi e procedure chiare per la verifica delle condizioni mediche di tutte quelle persone malate che chiedono la morte medicalmente assistita. Affinché nessun malato debba attendere i 2 anni di Federico Carboni o ricevere pareri parziali come Fabio Ridolfi.
In conclusione durante il seminario verrà presentato il Podcast sul fine vita “Sei stato felice?” scritto e diretto dalla filosofa e bioeticista Chiara Lalli in collaborazione con l'Associazione Luca Coscioni.

per saperne di più

https://www.associazionelucacoscioni.it/

6 recommended