Solo Food & Drink

Week End Gastronomici dell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino 40 anni (con gusto) e non sentirli

• Bookmarks: 10

 

Il 4 aprile 2023 è stato celebrato, presso la sede dell’ENIT, Agenzia Nazionale per il Turismo, il 40mo compleanno dei Week End Gastronomici della provincia di Pesaro e Urbino! Confcommercio Marche Nord ha presentato l’edizione primaverile delle guide per un viaggio gastronomico nel territorio tra storia, arte e natura, alla ri-scoperta della cucina locale di qualità!

L'evento si è svolto alla presenza di:
- Amerigo Varotti – direttore Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord
- Angelo Serra – presidente Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord
- Mario Di Remigio – presidente Associazione Ristoratori Pesaro e Urbino
- Sandro Pappalardo – consigliere ENIT
- On. Gianluca Caramanna – Consigliere del ministro del Turismo e membro della
Commissione attività produttive, commercio e turismo Camera dei Deputati
- On. Antonio Baldelli – Commissione trasporti, poste e telecomunicazioni
Camera dei Deputati

Non solo tagliatelle e arrosto misto. Ma piatti mai banali, espressione del territorio, profumati di tradizione, impegno e saper fare. E, soprattutto, inseriti in un ricco menu a prezzi promozionali. Ideata da Confcommercio Marche Nord, la formula dei Week End Gastronomici dell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino (comprendente anche 4 comuni della provincia di Rimini) è stravincente. E non a caso, declinata nelle due versioni primavera e autunno, festeggia quest’anno la sua 40esima edizione.

Scopo: promuovere la cucina dei preziosi borghi dell’entroterra coinvolgendo a turno ben 46 ristoranti, distribuiti in 30 località. E far scoprire, a gourmand locali e non, lungo itinerari inusuali, i dolci rilievi di questo lembo incontaminato delle Marche.

Viatico dei Week End l’ormai celebre libretto - menu (oggetto di collezione, con tanto di annullo filatelico) con le date, i ristoranti aderenti e cenni sulle località. E chiari e invitanti, i vari menu proposti, tutti diversi tra loro. A un prezzo più che conveniente.

Pesaro e le località della costa vantano da tempo validi chef”, spiega Amerigo Varotti, direttore di Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord e deus ex machina del progetto, “mentre nell’entroterra la proposta gastronomica era classica e poco creativa. Negli anni abbiamo convinto i ristoratori a crescere in qualità, elaborando ricette agganciate al territorio e alla memoria storica. E infatti oggi la cucina dell’entroterra ha fatto passi da gigante”.

Il segreto di un successo così duraturo? Chiarezza e rispetto dei consumatori: nelle guide dei Week End Gastronomici sono elencati infatti, per ogni giornata ed ogni ristorante, il menu (con tanto di antipasto, primo, secondo, contorno, dessert e caffè), il tipo delle bevande, il prezzo e l’esclusione di ogni costo di servizio. Obbligatorio poi proporre in carta vini della provincia di Pesaro e Urbino.

Come sono obbligatori del resto anche i prezzi da rispettare”, sottolinea il direttore Varotti, “da noi concordati preventivamente con i vari gestori. La formula è quella del win win: grazie alla quale il ristoratore ha la possibilità di farsi conoscere da una clientela non habitué del locale, mentre il cliente può degustare ottimi menu a prezzi più bassi di quelli normalmente praticati”.

A completare le guide anche una presentazione dei luoghi. Perché muoversi per i Week End è anche andare per colline e valli, per risalire sino ai più alti rilievi dell’Appennino. Alla scoperta di paesi dai nomi antichi come Mombaroccio, Babbucce di Tavullia, Piobbico, Apecchio e Mondavio, alcuni dei quali inseriti nell’Itinerario della Bellezza ideato anche questo da Confcommercio e al quale nelle guide è dedicato uno spazio ad hoc. A sottolineare l’importanza del viaggiare e del fare turismo nella valorizzazione dell’eno-gastronomia. Ma non basta.

I Week End Gastronomici rappresentano un veicolo di promozione dei prodotti DOP del territorio, come il prosciutto di Carpegna, l’olio di Cartoceto e la casciotta di Urbino, insieme ai vini Sangiovese Colli Pesaresi, Bianchello del Metauro e Pergola rosso DOP. Insieme ovviamente a tante altre eccellenze certificate e DE.CO, denominazioni comunali d’origine”, conclude il direttore Varotti. “E’ anche per questo che lo scorso febbraio, nell’ambito dei Distretti del cibo di prossimità, è nato ed è stato riconosciuto a livello regionale e ministeriale il Distretto Bio Terre Marchigiane di cui Confcommercio Marche Nord e la nostra Associazione Ristoratori sono soci costituenti”.

All’incontro erano presenti anche i rappresentanti del gruppo Hera, partner di Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord, e del Consorzio prosciutto di Carpegna, sponsor dei Week End Gastronomici.

per saperne di più

confcommerciomarchenord.it

https://www.facebook.com/confcommerciomarchenord/

https://www.instagram.com/itinerario_della_bellezza/

https://www.instagram.com/confcommerciomarchenord/

https://www.facebook.com/ristoratoripuFIPEmarchenord/

solo qualche immagine

 

10 recommended