Solo Menti

Giuseppe Paternò Raddusa

 

Giuseppe Paternò Raddusa, sceneggiatore e occasionalmente attore, è uno degli autori del film "Maschile Singolare" (2021, regia di Matteo Pilati e Alessandro Guida) e ha sceneggiato l'audio serie "Agatha Christie Scomparsa", distribuita su Audible Amazon. E' autore di diverse serie di podcast della piattaforma Gli Ascoltabili, come Demoni Urbani, La mia storia e Sostenibilità for Beginners, che ha anche condotto. Abbiamo incontrato Giuseppe alla proiezione del corto "Tutto il tempo del mondo" presentato nel corso della conferenza stampa “Una nuova narrazione dell’angioedema ereditario per trasmettere conoscenza, positività e fiducia nel futuro” che si è tenuta martedì 12 settembre 2023 a Roma. Il cortometraggio, di cui è sceneggiatore, è un viaggio in auto da Milano a Roma per cambiare la narrazione di questa malattia rara e poco conosciuta, nel cast figurano Enzo Miccio, Ivan Boragine, Chiara Tomei, Francesca Laino, la regia è di Daniele Barbiero. Giuseppe ha risposto alle nostre tre domande e, riguardo alla realizzazione del corto, ci ha raccontato che: "E' stata un'esperienza bellissima perché ha portato alla luce un tema legato a una malattia rara di cui si sapeva poco, di cui erano a conoscenza soprattutto le associazioni e le persone che ne sono colpite, è una malattia con cui oggi si può tranquillamente convivere, grazie alla ricerca oggi i pazienti possono riconquistare ciò che credevano di aver perduto e di non poter riavere mai come una partita a pallone o un viaggio con gli amici. Quindi per me, ma credo anche per tutte le persone che hanno aderito al progetto, non solo i creativi e gli attori ma anche la produzione, le associazioni e i tecnici, questa esperienza è stata importante sia dal punto di vista umano che professionale".

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­tivi­
    • Cangiante.
    • Umorale.
    • Leale.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Il diploma di maturità.
  • Solo un link so­cial­men­te uti­le
    • Tutte le associazioni che si occupano delle malattie rare e nello specifico anche quelle legate alle comunità LGBT e danno supporto alle persone che vengono allontanate dal luogo dove vivono, come le case famiglia, che sono tantissime.

SOLO QUALCHE IMMAGINE