Solo Eventi

Presentazione del libro "Vitality. La scultura monumentale di Sauro Cavallini nel Chianti" il 18 ottobre

• Bookmarks: 5

 

Dallo scorso 6 maggio le sculture monumentali di Sauro Cavallini hanno invaso il Chianti fiorentino per formare una temporanea mostra diffusa, en plein air e di pubblica fruizione. Sei opere in bronzo di grandi dimensioni di Sauro Cavallini fino al prossimo 29 ottobre arredano infatti le piazze comunali di Greve in Chianti, di San Casciano e di Tavarnelle Val di Pesa in occasione della nuova personale del maestro dal titolo “Vitality. La scultura monumentale di Sauro Cavallini nel Chianti” a testimonianza concreta dell’attualissimo messaggio artistico di Cavallini, fatto di umanesimo, pace e impegno alla fratellanza.

Il 18 ottobre alle ore 12, nella Sala “Oriana Fallaci” della Città Metropolitana di Firenze, in via De’ Ginori 8 a Firenze, sarà presentato il libro d’arte Vitality. La scultura monumentale di Sauro Cavallini nel Chianti, dedicato all’esposizione in corso. Per l’occasione interverranno Letizia Perini (consigliera delegata della Città Metropolitana), Teo Cavallini (Presidente del Centro Studi Sauro Cavallini), Paolo Sottani (Sindaco di Greve in Chianti), Roberto Ciappi (Sindaco di San Casciano in Val di Pesa), David Baroncelli, (Sindaco di Barberino Tavarnelle)

Patrocinata della Regione Toscana, ideata dal Centro Studi Cavallini e curata dal suo direttore Maria Anna Di Pede e da Silvia Casati, la mostra è stata realizzata con il contributo dei Comuni di Greve in Chianti, Barberino Tavarnelle, San Casciano, il Rotary Club San Casciano Chianti e la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

La mostra

Più nel dettaglio, a Greve in Chianti son visibili le sculture dal titolo Balletto multiplo e il Centauro in Piazza Matteotti, mentre Piazza Trento ospita Amore Universo; davanti alla sede del Comune di San Casciano si può ammirare la scultura dal titolo Icaro, mentre in prossimità del Municipio di Tavarnelle Val di Pesa sono collocati i due Titani.

Sei opere di rara suggestione grazie alle quali Sauro Cavallini si conferma uno degli artisti più significativi della seconda metà del Novecento a cui il confronto con la dimensione monumentale ha sempre costituito una sfida importante. Tuttavia, l'inserimento di una scultura nell'ambiente pubblico è spesso una questione delicata perché non sempre l’opera riesce a instaurare un dialogo con ciò che la circonda.

Ma le sculture monumentali di Cavallini possiedono una naturale predisposizione di adattamento all’ambiente – sia architettonico, sia naturale -, hanno la capacità di entrare in sintonia con lo spazio, di fruirlo, di abitarlo in modo discreto, ma fortemente caratterizzante. Le storie mitologiche, la danza e l’amore (inteso in senso universale) sono stati i temi prediletti dallo scultore e gli hanno fornito spunti per la creazione dei leggendari protagonisti di antichi miti greci, delle eleganti ballerine impegnate in rigorosi arabesque e delle numerose figure asessuate disposte in composizioni fluide e mutevoli.

Le imponenti sculture bronzee, armoniosamente inserite nelle strade e nelle piazze cittadine del Chianti, creano un vivace dialogo con gli edifici e il paesaggio circostante contribuendo così a rendere l’arte accessibile alla comunità e ai tanti ospiti, siano essi italiani o stranieri, che trovano ad accoglierli le testimonianze della sensibilità artistica di uno dei protagonisti artistici del Novecento. A completare il legame tra Cavallini e il Chianti, dal 6 al 28 maggio la Galleria Del Giudice di Greve in Chianti (Piazza Matteotti 5) ospiterà “Anima vitale”, mostra personale di pitture e di sculture di Sauro Cavallini.

INFO MOSTRA

Sauro Cavallini
Vitality. La scultura monumentale di Sauro Cavallini nel Chianti
Mostra d’arte
Fino al 29.10.2023
Piazza Matteotti e Piazza Trento a Greve in Chianti (FI)
Spazi limitrofi ai Municipi di San Casciano e Tavarnelle Val di Pesa
Accesso libero
Tel. +39 335 7877373
art@saurocavallini.it

per saperne di più su Sauro Cavallini

www.saurocavallini.com

5 recommended