Solo Menti

Anna Macrì

• Bookmarks: 30

 

Sono nata a Catanzaro l’8 Marzo del 1971, fin da bambina ho amato il teatro e la scrittura, cimentandomi con estremo esibizionismo in queste discipline, collezionando premi fin dall’età di sei anni. Pur studiando Lettere Moderne a Messina, non ho mai abbandonato il sogno di recitare e scrivere. Iniziando dal frequentare la scuola proprio a Catanzaro nella Scuola di Formazione Teatrale “Teatro Studio 99”, e poi proseguendo a Roma, una full immersion di stage e laboratori con i più quotati maestri. Lavoro nel teatro da oltre vent’anni. Per il cinema ho recitato nel cortometraggio “Come un Rosa” di Antonio Marinaro, nel film “Nessuno come noi” dal romanzo di Luca Bianchini, regia di Volfango De Biasi, nel cortometraggio “Onora la Madre”, di Angelica Pedatella e Paolo Paparella, regia Giovanni Carpanzano, nel film “Rotella fuori posto”, docufilm sul pittore Mimmo Rotella, regia di Eugenio Attanasio. Dal 2018 faccio parte dell’Associazione “Confine Incerto” e collaboro da dieci anni con l’Associazione “Astarte”, centro antiviolenza. Da oltre 15 anni sono attivista che si batte contro la violenza sulle donne e per i diritti delle minoranze. Scrivo principalmente per il teatro, l’opera che amo di più è “Cria da Marè”, unico testo e spettacolo teatrale al mondo mai scritto su Marielle Franco, vereadora brasiliana, nera e omosessuale, la prima nera eletta al consiglio comunale di Rio de Janeiro, uccisa dalla dittatura di Temer. La mia ultima fatica per il teatro è “Ballata per piccole Iene”, dove affronto il tema della violenza dei figli sulle madri. Sto per dare alla luce un nuovo libro che si rivolge alle nuove generazioni e tratta attraverso i miti e le leggende la tematica della parità di genere e di rapporti tra uomini e donne. Sono anche una formatrice sempre in campo sociale, scrivo e attuo laboratori con i ragazzi e le ragazze, attraverso un linguaggio che mescola le metodologie di Strasberg, Adler, Boal, tento di scardinare stereotipi e pregiudizi, è la mia missione in questa vita, in questa terra in cui sono tornata 20 anni fa, che amo profondamente. Detesto parlare troppo di me, preferisco siano le mie azioni, i miei spettacoli, i miei scritti a dire chi sono, cosa faccio, per cosa lotto.

P.S. Sono intollerante al lattosio, al grano e ai lieviti. Non invitatemi mai a cena.

P.P.S. Sono intollerante anche ai prepotenti, i saccenti, i classisti, gli omofobi, i presuntuosi.

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­tivi­
    • Volitiva.
    • Orgogliosa.
    • Determinata.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Ce ne sono due: la violenza subita che mi ha resa la donna che sono oggi e di cui vado orgogliosa; conoscere Marielle Franco, la sua morte ha cambiato il mio modo di vedere, stare al mondo e ha rafforzato la mia lotta per i diritti delle minoranze. "Eu sou porque nòs somos" è diventato il mio mantra e il mio stile di vita.

SOLO QUALCHE IMMAGINE

30 recommended