Solo Menti

Davide Sacco

• Bookmarks: 10

 

Nasce a Torre del Greco (NA) il 3 dicembre 1990. Studia pianoforte e tamburi. Nel 2008 si diploma all'I.C.R.A. Project di Michele Monetta come Mimo / Attore e si laurea in Arti e storie dello spettacolo presso La Sapienza – Università di Roma.

Dopo essere stato aiuto regista accanto a registi come Massimo Popolizio, Geppy Gleijeses, Tato Russo, Lello Arena, Livio Galassi, Vincenzo Cerami, Gigi Savoia, Luciano Melchionna e altri, lavora come regista dirigendo attori come Francesco Montanari, Massimo Venturiello, Gianmarco Saurino, Maria Pia Calzone e tanti altri; come autore collabora con Amnesty International, Teatri Molisani, Asti Teatro, Napoli Teatro Festival, EU Collective Plays!, cura la drammaturgia per lo spettacolo “Ma.Ma Le voci di un sogno” dedicato a Nelson Mandela e Miriam Makeba in collaborazione con l’Ambasciata del Sud Africa all’interno del progetto Mibact Migrarti.

E' curatore per il Teatro di Roma della mostra su Peter Stein: “Nato a Berlino nel ‘37” presso il Teatro Valle di Roma. Cura la direzione del Mercato dell’Arte e della Civilta, progetto speciale del Napoli Teatro Festival. Cura, per il Teatro Parioli di Roma, il progetto Grammatiche teatrali sull'educazione dello spettatore. Cura la rassegna di nuova drammaturgia “Quinta Armata” per il Teatro Marconi di Roma. Cura il progetto Tradizione il Teatro di domani sostenuto dalla SIAE. Dirige a Roma la manifestazione Lunga Vita Festival con il patrocinio EUNIC e il Festival Narni Citta Teatro (riconosciuto dal MIC).

Da settembre 2021 è co-direttore, insieme a Francesco Montanari, del Teatro Manini di Narni. Recentemente, ha diretto i testi da lui scritti: “L'uomo più crudele del mondo” con F. Montanari e L. Guanciale; “Napoleone. La morte di Dio” con L. Guanciale; “Sesto Potere” con F. Montanari e C. Caccamo.

Lo abbiamo incontrato alla conferenza stampa di presentazione della quinta edizione di Narni Città Teatro, il Festival di cui è direttore artistico insieme a Francesco Montanari, che si svolgerà nella cittadina umbra dal 14 al 16 giugno 2024 e che quest'anno ha un tema molto suggestivo: Sogni Sospesi.

Davide Sacco ha risposto alle nostre tre domande e ci ha detto, a proposito di Narni Città Teatro, che nei tre giorni ci sono 45 eventi dei generi più diversi, è arrivato alla quinta edizione ed è uno dei festival più importanti a livello nazionale con tantissime compagnie internazionali. L'arco narrativo del festival è la crescita di un essere umano e siamo arrivati ai sogni, quindi la città si trasforma in un grande sogno possibile dove tutto è realizzabile.

 

SOLO TRE DOMANDE

  • Mi de­scri­vo con solo tre ag­get­ti­vi
    • Boh.
    • Forse.
    • Magari.
  • Il solo even­to che mi ha cam­bia­to la vita
    • Il passaggio della stella cadente nel 1994.
  • Solo un link so­cial­men­te uti­le
    • Qualsiasi link è utile per le persone che desiderano sia utile.

le immagini

10 recommended